Passaggi aerei per la stampa
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Passaggi aerei per la stampa

 

Passaggi aerei per la stampa

PASSAGGI AEREI PER LA STAMPA IN OCCASIONE DI MISSIONI DEL MINISTRO DEGLI ESTERI

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, al fine di favorire un’informazione pluralista e ampia su temi di politica estera, assicura a tutti i rappresentanti della stampa italiana che si trovino o si rechino all’estero con i propri mezzi per seguire una visita del Ministro, dei Vice Ministri o Sottosegretari, tutta l’assistenza possibile attraverso la rete diplomatico-consolare, con particolare riferimento agli accrediti e alla partecipazione a conferenze stampa congiunte o a incontri con la stampa nazionale.

Qualora vi siano posti disponibili a bordo dei voli di Stato (riservati, come noto, alle Autorità della Repubblica), è in essere la consuetudine, fondata su considerazioni di mera cortesia, di ospitare rappresentanti della stampa che intendano seguire le visite all’estero del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Nella scelta dei rappresentanti della stampa, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale si attiene a criteri dettati dall’esigenza di garantire la diversificazione dei media (agenzie, mezzi radio-televisivi, carta stampata) e l’alternanza dei principali organi di informazione, anche in considerazione della diffusione o degli indici di ascolto su scala nazionale. Inoltre vengono valutate di volta in volta le limitazioni connesse alla difficoltà del luogo da raggiungere, alla complessità degli spostamenti interni (ad esempio, tragitti che prevedono il ricorso a velivoli militari), ai tempi disponibili utili per la stampa, all’eventuale presenza di corrispondenti sul posto.


340
 Valuta questo sito