This site uses technical, analytics and third-party cookies.
By continuing to browse, you accept the use of cookies.

Preferences cookies

Intesa MAECI, Borsa Italiana ed Elite per la crescita delle imprese italiane

 Il giorno 12 ottobre 2017, MAECI, Borsa Italiana S.p.A. ed Elite S.p.A. hanno firmato un Protocollo di Intesa per consolidare ed istituzionalizzare una collaborazione, che va avanti da anni, che ha lo scopo di favorire la crescita delle imprese italiane e l’attrazione di capitali stranieri.

Alla cerimonia di firma, presso la sede di Borsa Italiana a Milano, hanno partecipato il Ministro degli Esteri Angelino Alfano, l’Amministratore Delegato di Borsa Italiana S.p.A. Raffaele Jerusalmi e l’amministratore delegato di Elite S.p.A. Luca Peyrano.

Jerusalmi ha presentato le attività di Borsa Italiana all’estero: in particolare, i Programmi Italian Equity Roadshow ed Elite. Il primo ha come obiettivo di portare imprese quotate nelle principali piazze finanziarie del mondo per intercettare investitori esteri e, nel 2017, ha fatto tappa a Londra, Tokyo, Hong Kong, Singapore, Sydney, Melbourne, New York e Toronto. Il Roadshow, supportato in molti casi da Ambasciate e Consolati, ha permesso l’organizzazione di oltre 4.000 incontri con 600 investitori di tutto il mondo. Il Programma Elite è stato lanciato nel 2012 per aiutare le imprese nella realizzazione dei loro progetti di crescita. In poco più di 5 anni, Elite conta oltre 600 aziende da 25 Paesi diversi (circa il 60% dall’Italia), e un network di oltre 100 investitori.

Borsa Italiana e la Farnesina si sono dunque impegnate a lavorare insieme per la promozione all’estero delle imprese italiane e a facilitarne il contatto con investitori internazionali.

Il Ministro Alfano, con il suo intervento, ha illustrato lo sforzo sostenuto dal Governo e, più specificamente, dal Ministero degli Esteri per supportare il sistema imprenditoriale italiano e attrarre gli investimenti dall’estero. Diplomazia economica vuol dire aiutare le imprese a crescere e a espandendosi all’estero e fare in modo che sempre più investitori stranieri guardino all’Italia e al suo modello di vita, di stile, di benessere e di arricchimento culturale. Borsa Italiana risulta strategica nell’attrazione di flussi di capitali per le nostre imprese, favorendo un trend positivo derivante dagli incoraggianti segnali di ripresa e che continuerà ad essere adeguatamente sostenuto dalla Farnesina.

Protocollo d’Intesa