This site uses technical, analytics and third-party cookies.
By continuing to browse, you accept the use of cookies.

Preferences cookies

Sidney: i racconti di Natale di Rodari, Calvino e Buzzati

L’Istituto Italiano di Cultura di Sydney e l’Ambasciata d’Italia a Wellington celebrano il centenario della nascita di Gianni Rodari, e con lui ricordano altri due grandi autori della letteratura italiana, Italo Calvino e Dino Buzzati. Per farlo hanno organizzato un evento che ha coinvolto l’associazione di Ancona ‘Ponte tra culture’, diretta dal drammaturgo, regista e attore Gianluca Barbadori, e una scuola di recitazione per ragazzi di Auckland, la Brickworks Drama School, diretta da Natascha Diaz e Lauren Jackson. Il progetto si intitola Racconti italiani di Natale 2020 – Italian Christmas Tales 2020
Si tratta dell’adattamento di quattro racconti: Racconto di Natale – Christian Tale di Dino Buzzati; Il figlio di Santa Klaus – The son of St. Klaus, di Italo Calvino; Lo strano fenomeno chiamato Natale – The strange phenomenon called Christmas di Dino Buzzati e Due racconti brevi – Two short stories di Gianni Rodari, letti e interpretati da ragazzi italiani e alunni neozelandesi. Il tutto è stato filmato e i video sono stati pubblicati sul canale YouTube dell’Istituto di cultura:
 
 

 

 – Racconto di Natale – Christian Tale di Dino Buzzati
https://www.youtube.com/watch?v=DmjXPWMDC3A&ab_channel=IstitutoItalianodiCultura%2CSydney 

– Il figlio di Santa Klaus – The son of St. Klaus di Italo Calvino
https://www.youtube.com/watch?v=qMqvtAN7gtM&ab_channel=IstitutoItalianodiCultura%2CSydney 

– Lo strano fenomeno chiamato Natale – The strange phenomenon called Christmas di Dino Buzzati
https://www.youtube.com/watch?v=nvp4Z-b6ukk&ab_channel=IstitutoItalianodiCultura%2CSydney  

– Due racconti brevi – Two short stories di Gianni Rodàri
https://www.youtube.com/watch?v=Lxy2LsPEk9g&ab_channel=IstitutoItalianodiCultura%2CSydney 

I lavori sono stati pensati per creare un momento di ascolto e di incontro tra giovanissimi desiderosi di condividere l’esperienza della narrazione ed un pubblico eterogeneo, fatto di coetanei ma anche di adulti. I racconti portano alla riflessione attraverso paradossi che, con un po’ di attenzione, ognuno di noi puó riconoscere nel periodo delle Feste di Natale.