This site uses technical and analytics cookies.
By continuing to browse, you agree to the use of cookies.

Expo: Gentiloni, occasione eccezionale di confronto e collaborazione per la comunità internazionale

Il 1 maggio prende avvio l’Esposizione Universale di Milano, la più grande manifestazione di portata internazionale che l’Italia ospiterà nei prossimi anni. 

“EXPO sarà un’occasione eccezionale di confronto e di collaborazione per la comunità internazionale, chiamata a fornire risposte credibili alla sfida globale di assicurare un’alimentazione buona, sana, sufficiente e sostenibile a tutta l’umanità” così il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni.

“L’ampia adesione internazionale all’EXPO, e l’alto profilo delle visite istituzionali attese a Milano nel corso dei sei mesi dell’Esposizione” aggiunge il Ministro “sono il segno dell’efficacia dell’azione svolta dalla Farnesina, che ha dato vita ad una grande mobilitazione in tutto mondo a sostegno di EXPO Milano, con oltre 1000 eventi promozionali e di comunicazione realizzati dalla nostra rete diplomatica e consolare”. 

Con l’adesione di circa 140 fra Paesi e Organizzazioni Internazionali, è stato pienamente raggiunto l’obiettivo di partecipanti ufficiali concordato con il Bureau International des Expositions (BIE). I visitatori potranno visitare 54 padiglioni nazionali –un numero record nella storia delle Esposizioni Universali- oltre a 9 Cluster tematici che, raggruppando i restanti Partecipanti attorno a una tipologia di produzione alimentare condivisa o a un comune ambiente climatico ed ecologico,  costituiranno una delle dimensioni più innovative di Expo Milano 2015.

Con la giornata inaugurale prenderà avvio anche un intenso programma di eventi e visite istituzionali da tutto il mondo: un certo numero di delegazioni estere sono attese già il 1 maggio, mentre nell’arco dei sei mesi dell’Esposizione il focus sarà sulle oltre 115 “giornate nazionali” in occasione delle quali ciascun Paese o Organizzazione partecipante godrà di una speciale visibilità.

Numerose le personalità estere attese a Milano nel corso del semestre di EXPO: fra queste, il Presidente francese François Hollande, il Primo Ministro spagnolo Rajoy, il Presidente austriaco Fischer, il Presidente tedesco Joachim Gauck, la Presidente del Cile Michelle Bachelet, e il Presidente russo Vladimir Putin. A suggellare idealmente la dimensione internazionale di EXPO sarà la visita del Segretario Generale Ban Ki-moon, atteso a Milano il 16 ottobre prossimo in coincidenza con la celebrazione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, che sottolineerà il profondo legame tra il tema dell’esposizione “Nutrire il pianeta, Energia per la vita” e gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (MDG) promossi dall’ONU.

EXPO: Gentiloni, exceptional opportunity for encounter and collaboration for the international community

“EXPO will be an exceptional opportunity for encounter and collaboration for an international community called upon to offer credible responses to the global challenge of ensuring sufficient, sustainable and healthy food to the whole of humanity”, said Minister for Foreign Affairs and International Cooperation Paolo Gentiloni.

“The broad international participation in EXPO, and the high profile of the institutional attendance expected in Milan over the six months of the Exposition”, the minister added, “are a sign of the efficacy of the efforts by the Farnesina to mobilise the entire world in support of the Milan EXPO through the more than 100 promotional and communication events sponsored by our diplomatic network”.

With the participation of approximately 140 countries and international organisations, the Bureau International des Expositions (BIE) has amply achieved its objective. A record 54 national pavilions will welcome visitors, in addition to the 9 thematic clusters grouping the remaining participants around types of food production or shared climate, environmental and ecological concerns, and that give Milan EXPO 2015 its most innovative dimension.   

EXPO’s opening will give the go-ahead to an intense calendar of events and institutional visits from around the world. A number of foreign delegations are expected to attend the May 1st opening, while over 115 “national days” over the course of the EXPO’s 6-month duration will give special visibility to each of the participating countries and organisations. 

Dignitaries expected to visit the EXPO include French president François Hollande, Spanish prime minister Rajoy, Austrian president Fischer, German president Joachim Gauck, president of Chile Michelle Bachelet and Russian president Vladimir Putin. The international scope of the EXPO will be crowned by a visit from UN secretary-general Ban Ki-moon scheduled for 16 October in coincidence with World Food Day, which will underscore the deep bond between the EXPO theme “Feeding the Planet, Energy for Life” and the UN-promoted Millennium Goals.

You might also be interested in..