This site uses technical and analytics cookies.
By continuing to browse, you agree to the use of cookies.

Dei – Romania: Prysmian investe e studia collegamento con Turchia

Romania:  Prysmian  investe e studia collegamento con Turchia

Un memorandum of understanding per lo studio di un collegamento sottomarino con la Turchia, nuovi impianti per la produzione di cavi ottici e di alta tensione e la creazione di una ‘engineering  academy’ con le universita’ rumene. Sono questi i punti fermi  dei nuovi piani di sviluppo in Romania di Prysmian,  annunciati dall’a.d. Valerio Battista in una conferenza  stampa alla presenza del primo ministro romeno Victor Ponta,  del ministro dell’Energia Andrei Gerea, del ministro delle  Finanze Darius Valcov e del ministro dell’Economia Mihai  Tudose. Il valore dei nuovi investimenti e’ di circa 30  milioni. I nuovi impianti saranno realizzati nel parco  industriale di Slatina. Quanto al collegamento sottomarino  con la Turchia, il memorandum of understanding e’ stato  firmato con l’operatore di rete rumeno Transelectrica,  UniCredit e lo studio legale Tonucci & Partners. 
(infoMercatiEsteri)

 

USA:  BEA conferma crescita 2014 +2,4%.

Il Bureau of Economic Analysis (BEA) ha reso noto le prime stime sull’andamento complessivo dell’economia americana nel 2014, che grazie in particolare alla forte performance registrata nel II e III trimestre (rispettivamente +4.6% e +5%) chiude con una crescita del PIL pari al +2,4%, un tasso superiore a quello del 2013 (+2,2%). La crescita nel 2014 e’ stata trainata dai  consumi (+2,5%) che rappresentano quasi il 70% del PIL negli USA, dagli investimenti non residential (+6,1%) e meno quelli residential (+1,6%). Rileva inoltre la crescita degli scambi commerciali con le esportazioni cresciute del +3,1% e le importazioni del +3,9%. La spesa pubblica, viceversa, e’ scesa del -0,2%.

Guardando alle prospettive per il 2015, e’ opinione diffusa che l’economia americana dovrebbe rimanere su un sentiero di crescita nei prossimi mesi, in linea con il quadro macroeconomico tracciato dalla FED. Il miglioramento delle condizioni del mercato del lavoro e il calo dei prezzi energetici dovrebbero continuare a sostenere i consumi. I dati sul reddito disponibile evidenziano un miglioramento (+3,8% in termini reali) grazie all’aumento delle retribuzioni e al rallentamento dell’inflazione.

(infoMercatiEsteri)

 

Singapore: apre nuovo Tribunale Internazionale per contenzioso commerciale

Singapore ha aperto un Tribunale arbitrale internazionale (Singapore International Commercial Court, SICC) che si aggiunge alle due istituzioni giuridiche internazionali già operanti: Singapore International Arbitration Centre e Singapore International Mediation Centre. L’iniziativa si inserisce nella politica di rafforzamento del ruolo di Singapore come hub di servizi giuridico-commerciali per il mercato globale. A far parte della Corte, sono stati nominati 11 giudici internazionali tra cui Dyson Heydon, ex giudice della Corte uprema australiana, Irmgard Griss ex presidente della Corte Suprema austriaca e  Dominique T. Hascher, giudice della Corte Suprema francese che affiancheranno i giudici locali. I procedimenti trattati da SICC avranno sostanzialmente la caratteristica della non-territorialità specifica (international claims). Le parti in causa, quindi, saranno di Stati diversi, non saranno residenti a Singapore e l’oggetto del rapporto commerciale tra le parti avrà consistenti carattersitiche di “plurinazionalità”. Formalmente SICC opera come sezione distaccata della Corte Suprema di Singapore. Resta aperta la questione della efficacia delle sentenze SICC che dovranno essere riconosciute dai Paesi in cui dovranno essere eseguite.

(infoMercatiEsteri)

 

Cina: pubblica bozza nuova legge investimenti esteri

E’ stata resa pubblica una bozza preliminare della Legge sugli investimenti esteri in Cina. La normativa introduce  il principio della cosiddetta lista negativa per i settori industriali soggetti a restrizioni o preclusi, concedendo a tutti gli altri lo stesso status di quelli domestici, senza più richiedere, come oggi, l’approvazione del Mofcom. Le attività soggette a restrizioni saranno  esplicitamente indicate da un “Catalogue of Special Management Measures” formulato dal Consiglio di Stato. Le nuove normative prevedono ormai anche una unificazione degli strumenti societari per investitori nazionali ed esteri lasciando tre anni di tempo ai partner delle joint ventures esistenti per adeguarsi. Restano però le disposizioni riguardanti gli  investimenti esteri sotto il profilo della sicurezza nazionale, inglobando le previsioni emanate nelle Rules on National Security Review e istituendo un complesso sistema di monitoraggio. La riforma dovrebbe semplificare le procedure di autorizzazione in fase di start-up per gli investimenti a basso valore aggiunto, quelli meno sensibili per la sicurezza nazionale e quelli minori, che potranno essere effettuati anche in forma non societaria, con costi minimi di accesso al mercato.

Per i settori industriali a maggior valore aggiunto o che toccano la sicurezza nazionale non vi saranno grandi novita’. Controlli e approvazione verranno accentrati in seno al Consiglio di Stato, con potenziali benefici in termini di contenimento di protezionismi locali e di immediata ricezione di politiche d’apertura (o di chiusura) di taluni settori.

(infoMercatiEsteri)

 

Francia: accordo Methorios- Louis CM per liquiduità Alternexty

Methorios  Capital, societa’ italiana di consulenza indipendente quotata  a Milano e Parigi, ha concluso un  contratto  con l’intermediario Louis Capital Markets UK Llp per il sostegno della liquidita’ dei propri titoli (ISIN  IT0004615396) sul mercato Alternext di Parigi, in accordo con  il codice di condotta dell’Association francaise des marche’s financiers approvato dall’Autorite’ des marche’s financiers 
(Il Sole 24 Ore Radiocor)