This site uses technical, analytics and third-party cookies.
By continuing to browse, you accept the use of cookies.

Preferences cookies

Ministro Di Maio a Nola per l’evento “Il Patto per l’Export al servizio dei territori: la sfida dell’internazionalizzazione nei nuovi scenari di crisi”

Si è svolto il 22 luglio preso il CIS – Interporto di Nola l’evento “Il Patto per l’Export al servizio dei territori: la sfida dell’internazionalizzazione nei nuovi scenari di crisi”, a cui ha partecipato il Ministro Di Maio.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con il Nola Business Park CIS-Interporto Campano, ha presentato alle aziende del territorio campano le misure di sostegno attivate dalla Farnesina nel quadro del Patto per l’Export, alla luce dello scenario post pandemico e dell’instabilità causata sui mercati internazionali dall’aggressione russa all’Ucraina. “Inauguriamo un nuovo corso del Patto per l’Export: diamo il via a una cooperazione rafforzata tra Istituzioni, a livello centrale e locale, e territori per rendere sempre più efficace il sostegno della Farnesina ai processi di internazionalizzazione” ha dichiarato il Ministro Di Maio, il quale ha anche sottolineato che “come Italia non possiamo perdere questa occasione, soprattutto a fronte delle sfide che il complesso scenario internazionale ci pone innanzi, dalle ripercussioni della pandemia fino alle gravissime conseguenze dell’ingiustificata aggressione russa all’Ucraina”.

L’incontro ha costituito anche l’occasione per valorizzare il rafforzamento degli strumenti di sostegno all’internazionalizzazione e delle iniziative assunte da Farnesina, Agenzia ICE, SACE e SIMEST in un’ottica promozionale di ampio respiro e sempre più calibrate sulle esigenze dei territori. Il Ministro Di Maio, a tal proposito, ha ricordato l’importanza dello sviluppo delle regioni meridionali: “È al Mezzogiorno, dove risiedono enormi potenzialità, che occorre rivolgere un’attenzione prioritaria, perché lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle filiere produttive del Meridione produrrà ricadute positive per l’intero Paese”.

Durante l’incontro ha avuto luogo la firma di un Protocollo d’Intesa tra MAECI, Regione Campania, Agenzia ICE e Consorzi per le Aree di Sviluppo Industriale della Campania (Napoli, Salerno, Caserta, Benevento ed Avellino) per il coordinamento degli interventi finalizzati alla promozione all’estero e all’internazionalizzazione dei Consorzi industriali della Regione Campania. La firma di questo Protocollo d’Intesa “rappresenta un significativo ed incoraggiante segnale di vicinanza ai territori, in particolare a quello campano, da parte delle Istituzioni”, ha dichiarato Claudio Ricci, Amministratore Delegato di CIS S.p.a.. “Aver scelto il Nola Business Park come luogo per la sottoscrizione di tale Protocollo tra Stato, Regione e privati – oltre che riempirci di giustificato orgoglio – è la conferma che il nostro Distretto non è solo un luogo dove sono presenti centinaia di imprese bensì un possibile modello di riferimento” ha concluso Ricci.

You might also be interested in..