Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Corno d’Africa

La regione del Corno d’Africa riveste una posizione strategica rispetto all’intera area del Mar Rosso. Il nostro Paese esercita nel Corno d’Africa un ruolo di primo piano nel mantenimento di assetti di pace e stabilità, nel solco di storiche relazioni di amicizia e di un tradizionale e articolato impegno.

La Farnesina ha avviato numerose collaborazioni nei settori politici, di sicurezza, economici, sociali, culturali e di cooperazione allo sviluppo, e su temi quali la lotta alla povertà e l’appoggio ai processi di integrazione regionale, sia sul piano bilaterale che nell’ambito dell’Unione Europea. Importanti sono anche i nostri contributi finanziari erogati alle Agenzie delle Nazioni Unite, diretti al miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni nelle aree più vulnerabili.

Nella Regione hanno sede due Organizzazioni regionali: l’Unione Africana e l’Autorità Intergovernativa per lo Sviluppo – IGAD. In ambito multilaterale, l’Italia ha accreditato un proprio Rappresentante Permanente presso l’Unione Africana in qualità di osservatore e detiene la funzione di co-chair dell’IGAD Partners Forum (IPF), che riunisce i donatori dell’organizzazione regionale.

Nel febbraio 2022, a margine del Summit Unione Europea – Unione Africana, si è tenuta la Conferenza ministeriale della Horn of Africa Initiative, forum politico di dialogo tra Gibuti, Eritrea, Etiopia, Kenya, Somalia, Sudan, volto al rafforzamento della cooperazione economica regionale attraverso programmi di sviluppo. Nel corso dell’anno, potrebbero svolgersi ulteriori incontri a livello ministeriale tra Paesi membri dell’Iniziativa.