Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Conferenza Italia-America Latina e Caraibi

La Conferenza Italia – America Latina e Caraibi è il principale foro di incontro e di dialogo politico a cadenza biennale organizzato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con l’Istituto Italo-Latino Americano (IILA). La prima edizione si è tenuta nel 2003, ed il 25 e 26 ottobre 2021, si è tenuta la X edizione.

La Conferenza costituisce uno strumento funzionale al rilancio del sistema Italia verso i Paesi dell’America Latina, un’occasione di bilancio delle relazioni ultra decennali tra l’Italia e i singoli Paesi considerati, nonché uno strumento di politica estera efficace e consolidato nelle relazioni dell’Italia con i Paesi dell’America Latina ed i Caraibi.

La decima edizione si inserisce in un anno che vede protagonista il nostro Paese sulla scena internazionale quale Presidente del G20 e partner del Regno Unito per la COP26. Essa si è tenuta a  margine del Vertice dei leaders del G20 di Roma del 30-31 ottobre e di quello della COP26 di novembre. In un anno particolarmente delicato dal punto di vista economico-politico dovuto alla pandemia che ha colpito duramente tutti i Paesi, la Conferenza rappresenta una straordinaria finestra di opportunità per costruire una necessaria alleanza strategica post pandemia, per rafforzare ulteriormente le relazioni con i Paesi del subcontinente e per approfondire i temi e le priorità della Presidenza italiana del G20.

Il titolo della X Conferenza è stato “People, Planet, Prosperity. Il futuro di un partenariato antico” ed è stata articolata nell’arco di una giornata e mezza. Più precisamente, lunedì 25 ottobre è stato presentato l’“evento speciale” conclusivo dedicato al “Programma Falcone-Borsellino” realizzato in partenariato con l’Istituto Italo-Latino Americano (IILA). Iniziativa di formazione ed assistenza tecnica giuridica e in materia di sicurezza a favore di alcuni Paesi latinoamericani.

La giornata del 26 ottobre, dedicata ai lavori della Conferenza, è stata inaugurata da una sessione plenaria rivolta all’inquadramento dei temi della Conferenza nel più ampio contesto del G20 a Presidenza italiana. Rispetto alle edizioni precedenti, i partecipanti sono stati suddivisi in tre panel contemporanei, legati anche a specifici obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, corrispondenti alle tre “P” di People, Planet, Prosperity allo scopo di favorirne l’interazione.

  • Il primo panel (People) ha avuto come focus “Ripartire dalla coesione sociale: la persona al centro della ripresa”.
  • Il secondo panel (Planet) dedicato invece a “Ripartire dal mare e dal clima: le città rivierasche e portuali al centro della ripresa”.
  • Il terzo (Prosperity), rivolto a “Ripartire dalla sostenibilità: l’economia circolare e la transizione energetica al centro della ripresa”.

I lavori hanno visto la partecipazione di “speakers” di adeguata caratura e competenza in materia in modo tale da indirizzare la discussione tra i diversi panel ed è stato, inoltre, definito anche un “case study” per ciascun panel da presentare in formato video.

Nel pomeriggio si è tenuta la sessione plenaria conclusiva sugli esiti delle discussioni di ciascun panel ed è stata adottata una Dichiarazione Finale a chiusura dell’evento.