Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Arte e diplomazia si incontrano al Circolo degli Esteri

Doppio appuntamento il 14 aprile al Circolo del ministero degli Esteri: nella sala degli Artisti sarà inaugurata la mostra di Stefania Fabrizi “L’Ora X”. L’esposizione rimarrà aperta fino al 6 giugno. L’artista romana, già presente in molte esposizioni internazionali organizzate dalla Farnesina e nella collezione Experimenta di arte contemporanea raccolta presso il dicastero, espone in una personale che unisce il suo lavoro sulla pittura e le sue installazioni formate da disegni, ammirate recentemente anche nella Bienal del Fin del Mundo in Argentina. “L’artista come profeta e vaticinatore, come il veggente, che ha il potere di andare dentro e oltre la realtà per scoprire enigmi e intrecci che si nascondono al semplice sguardo quotidiano – scrive il professor Lorenzo Canova, che presenterà la mostra -: Stefania Fabrizi condivide con Giorgio de Chirico questa idea di un’arte capace di penetrare l’opacità del mondo e di intuire cose che sfuggono alle discipline scientifiche e alla percezione ordinaria”.

“Il disegno – continua il testo – è uno strumento di illuminazione e di trasfigurazione del reale che si addentra nell’oscurità e ne scopre lo splendore segreto, un medium degno di un osservatore privilegiato che scava nel profondo per andare oltre la visione e le apparenze. L’artista crea un mosaico simultaneo di personaggi e di riferimenti che vanno dal fumetto alla storia dell’arte, dal cinema di fantascienza alla cronaca per dare vita a un sistema iconico complesso e stratificato dove ogni tassello sembra avere un valore allusivo”. Al termine dell’inaugurazione, il Circolo ospiterà infine un incontro con l’ambasciatore di Spagna a Roma, Francisco Javier Elorza Cavengt.

Ti potrebbe interessare anche..