This site uses technical, analytics and third-party cookies.
By continuing to browse, you accept the use of cookies.

Gentiloni alla Gymnich, Italia lavora per impegno comune UE

“L’Italia lavora per un impegno comune della UE sull’immigrazione”, così ha dichiarato il Ministro Gentiloni al termine della riunione informale Gymnich  dei Ministri degli Esteri UE svoltasi a Lussemburgo. “Qualche mese fa – ha aggiunto il Ministro – qualcuno pensava che la questione riguardasse solo i flussi del Mediterraneo. Adesso vediamo scene terribili anche nell’Europa centrale e orientale. Questa consapevolezza deve creare le basi per un’azione comune”. L’Europa – ha sottolineato Gentiloni – ”funziona per consenso. Bisogna che ciascuno si assuma le proprie responsabilita’ e credo che alcuni paesi, come l’Italia la Francia la Germania e altri, abbiano espresso in queste settimane una leadership nelle proposte e nell’impostazione comune. E questo vale in particolare per il nostro paese – ha concluso Gentiloni – che certo negli ultimi due anni non si e’ tirato indietro nel soccorrere, aiutare e accogliere. Proprio perche’ lo abbiamo fatto, pretendiamo che l’impegno sia un impegno comune”.
 
Possibile entro il mese fase 2 di EuNavForMed
Il Ministro ritiene possibile che entro settembre sia dato il via alla seconda fase di EuNavForMed  contro i trafficanti di essere umani. Dopo la ‘fase 1’ dedicata principalmente alla raccolta di informazioni, la ‘fase 2’ dell’operazione navale UE nel Mediterraneo prevede l’individuazione e l’eventuale sequestro dei battelli utilizzati dai trafficanti.

You might also be interested in..