Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.

Incontro tra il Direttore della Divisione Procurement delle Nazioni Unite, Dmitri Dovgopoly e il settore privato italiano

Nell’ambito delle sue attività di sostegno all’internazionalizzazione delle imprese italiane, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha ospitato un incontro tra il Direttore della Divisione Procurement delle Nazioni Unite, Dmitri Dovgopoly e il settore privato italiano. All’incontro, introdotto dal Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese, Andrea Meloni, sono intervenuti anche il Direttore Centrale per le Nazioni Unite e i diritti umani, Andrea Ferrari, il Direttore Generale dell’ICE-Agenzia, Roberto Luongo, e  il Coordinatore di Confindustria per la Cooperazione Internazionale, Giovanni Rocca.L’iniziativa della Farnesina ha permesso di illustrare alle imprese italiane le opportunità offerte dagli acquisti da parte dell’ONU di servizi e prodotti destinati alle missioni di peacekeeping. Il bilancio delle Nazioni Unite destinato alle sole missioni di pace ammonta per il 2015 a circa 8,5 miliardi di dollari; si tratta di risorse notevoli che aprono ottime opportunità di collaborazione per le nostre imprese, che hanno partecipato numerose all’evento.Durante il suo intervento Dmitri Dovgopoly ha incoraggiato le aziende a partecipare alle gare indette dalle Nazioni Unite alla luce delle molteplici possibilità offerte e della partecipazione italiana ancora sotto il potenziale. Fra i settori dove le opportunità sono maggiori, sono stati citati il farmaceutico, i prodotti alimentari, le costruzioni prefabbricate e i mezzi di trasporto, senza trascurare le possibilità offerte da una miriade di necessità di vario genere che vanno dai servizi di engineering ai prodotti biomedicali, dalla green energy alla logistica per la distribuzione alimentare.Dopo la presentazione, le imprese e le associazioni partecipanti hanno avuto l’occasione di incontrare direttamente i relatori per approfondire le tematiche affrontate.

Ti potrebbe interessare anche..