Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Perugia, la mostra “All’origine dell’urbanizzazione”

Sarà inaugurata domani al Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria di Perugia la mostra “All’origine dell’urbanizzazione”, un’esposizione che raccoglie i risultati ottenuti in questi sette anni di scavi dalla Missione Archeologica Italo-Spagnola diretta dal Prof. Andrea Polcaro e dal Prof. Jaun Muniz e sostenuta dall’Ufficio VI – Cooperazione culturale in ambito multilaterale, missioni archeologiche della Direzione Generale per la promozione del sistema Paese della Farnesina.

 PERUGIA FOTO 1

 

I risultati degli scavi a Jebel al-Mutawwaq, in Giordania, che verranno esposti nella mostra, hanno fornito dati preziosi per la ricostruzione delle dinamiche socio-economiche e delle pratiche religiose della fine del IV millennio a.C. nell’area del Mediterraneo orientale. Il sito è infatti caratterizzato dalla presenza di un’estesissima necropoli megalitica, con centinaia di dolmen, parte di un complesso culto degli antenati, alla base del processo di sedentarizzazione e della seguente urbanizzazione delle culture levantine dell’Età del Bronzo.

 Alla mostra sono esposte repliche 3D di reperti provenienti dal sito, oltre a plastici in scala con la riproduzione di aree di scavo pertinenti alla necropoli e all’insediamento della seguente urbanizzazione delle culture levantine dell’Età del Bronzo.

La mostra è curata da Andrea Polcaro e Alessandra Caselli, in collaborazione con Direzione regionale Musei dell’Umbria – Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria (Maria Angela Turchetti, Silvia Casciarri, Silvia Bonamore).

Al termine dell’inaugurazione lo chef Marino Marini (Università dei Sapori) e il Prof. Paolo Braconi (Dipartimento di Lettere) proporranno un aperitivo storico a cura di Archeofood, durante il quale verranno serviti assaggi di ricette del Vicino Oriente antico.

 

PERUGIA FOTO 2