Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Retribuzioni diplomatiche e dirigenziali MAE

  • Data ultimo aggiornamento: 07 Dicembre 2023

Retribuzioni annue lorde (1), comprensive della tredicesima mensilità, corrisposte ai gradi della carriera diplomatica titolari di struttura dirigenziale ex DPR 195/2022 (Triennio Economico 2019-2021) –  importi validi dal 01.01.2021

Funzione Grado Fascia Stipendio Tabellare Indennità Integrativa speciale (IIS) Retribuzione di posizione Retribuzione di risultato (2)  Totale annuo lordo (3)
Segretario Generale Ambasciatore A € 103.957,19 € 10.106,85 € 127.015,96 (4) € 0,00 (4) € 241.080,00 (3)
Capo di Gabinetto Ambasciatore B1 € 103.957,19 € 10.106,85 € 110.000,00 € 17.015,96 € 241.080,00 (3)
Vice Segretario Generale Ministro Plenipotenziario B1 € 88.046,53 € 9.790,04 € 110.000,00 € 33.243,43 € 241.080,00 (3)
Direttore Generale e posizioni equiparate (5) Ambasciatore B € 103.957,19 € 10.106,85 € 93.300,00 € 33.715,96 € 241.080,00 (3)
Direttore Generale e posizioni equiparate (5) Ministro Plenipotenziario B € 88.046,53 € 9.790,04 € 93.300,00 € 49.943,43 € 241.080,00 (3)
V. Direttore Generale e posizioni equiparate (5) Ministro Plenipotenziario C1 € 88.046,53 € 9.790,04 € 64.900,00 € 34.330,01 € 197.066,58
V. Direttore Generale e posizioni equiparate (5) Consigliere d’Ambasciata C1 € 68.080,53 € 8.789,69 € 64.900,00 € 34.330,01 € 176.100,23
Capo Unità di Direzione Generale e posizioni equiparate (5) Ambasciatore C € 103.957,19 € 10.106,85 € 58.900,00 € 34.001,18 € 206.965,22
Capo Unità di Direzione Generale e posizioni equiparate (5) Ministro Plenipotenziario C € 88.046,53 € 9.790,04 € 58.900,00 € 34.001,18 € 190.737,75
Capo Unità di Direzione Generale e posizioni equiparate (5) Consigliere d’Ambasciata C € 68.080,53 € 8.789,69 € 58.900,00 € 34.001,18 € 169.771,40
Capo Ufficio di particolare responsabilità e rilevanza (5) Ministro Plenipotenziario C € 88.046,53 € 9.790,04 € 58.900,00 € 34.001,18 € 190.737,75
Capo Ufficio e posizioni equiparate (5) Ministro Plenipotenziario D € 88.046,53 € 9.790,04 € 45.380,00 € 17.099,24 € 160.315,81
Capo Ufficio e posizioni equiparate (5) Consigliere d’Ambasciata D € 68.080,53 € 8.789,69 € 45.380,00 € 17.099,24 € 139.349,46
Capo Ufficio e posizioni equiparate (5) Consigliere di Legazione D € 52.209,13 € 8.346,00 € 45.380,00 € 17.099,24 € 123.034,37
Vicario di Capo Ufficio e posizioni equiparate (5) Consigliere di Legazione E1 € 52.209,13 € 8.346,00 € 19.900,00 € 12.495,6 € 92.950,73
Vicario di Capo Ufficio e posizioni equiparate (5) Segretario di Legazione E1 € 38.230,59 € 8.184,28 € 19.900,00 € 12.495,6 € 78.810,47
Capo sezione e posizioni equiparate (5) Consigliere di Legazione E € 52.209,13 € 8.346,00 € 16.000,00 € 7.760,42 € 84.315,55
Capo Sezione e posizioni equiparate (5) Segretario di Legazione E € 38.230,59 € 8.184,28 € 16.000,00 € 7.760,42 € 70.175,29
Funzionario addetto a Ufficio e posizioni equiparate (5) Segretario di Legazione F € 38.230,59 € 8.184,28 € 12.000,00 6.510,86 € 64.925,73

(1)
Gli importi lordi sono soggetti alle seguenti ritenute: – Previdenziali e assistenziali: 11,15% per Stipendio Tabellare e Indennità Posizione, 9,15% su Indennità di Risultato. È previsto un conguaglio previdenziale dell’1% su importi eccedenti un limite annuale fissato per legge (art. 3-ter del D.L. n. 384/1992). Per il 2023 il limite è Euro 52.190,00.
– IRPEF: secondo gli scaglioni di reddito previsti dalla legge, con aliquota marginale al 43%.
– Addizionali regionali e comunali
(2) La retribuzione di risultato viene quantificata al termine dell’anno in funzione della disponibilità dell’apposito fondo per le retribuzioni di posizione e di risultato e dei risultati conseguiti. Gli importi indicati sono basati sulla retribuzione di risultato massima pagata nel 2022 e relativa al 2021. È possibile in particolari condizioni la maggiorazione del 20% sull’importo massimo. La retribuzione di risultato è ridotta per i gradi apicali in applicazione della normativa sui “tetti retributivi” (vedi nota 3). (3) Ai sensi del decreto legge 24 aprile 2014, n. 66, art. 13 comma 1, il limite retributivo annuo, aggiornato da ultimo con DPCM 25 luglio 2022, è fissato in Euro 241.080 al lordo dei contributi previdenziali ed assistenziali e degli oneri fiscali a carico del dipendente. (4) Il Segretario Generale percepisce un’indennità di posizione ridotta e un’indennità di risultato pari a “zero”, in applicazione della normativa sui “tetti retributivi”. (5) Vedasi il Decreto del Ministro degli Affari Esteri 1 agosto 2013, n. 1518 “Decreto di attuazione dell’articolo 112, comma settimo, del D.P.R. n.18/67, in materia di graduazione delle posizioni funzionali ricoperte dai funzionari diplomatici durante il servizio prestato in Italia”. La posizione dei funzionari diplomatici collocati alle dirette dipendenze dei Capi degli Uffici di livello dirigenziale generale è conferita in funzione del livello di responsabilità che l’incarico comporta e della rilevanza della materia trattata e può variare tra quella di cui alla lettera c dell’art. 1 del citato decreto e quella di cui alla lettera e. 

 

Retribuzioni annue lorde (1), comprensive della tredicesima mensilità, corrisposte ai dirigenti titolari di struttura dirigenziale generale e non e consiglieri ministeriali di prima e di seconda fascia (CCNL 2019-2021)

Funzione Grado Stipendio Retribuzione posizione fissa Retribuzione posizione variabile Retribuzione di risultato (2) Totale
Direttore Generale Dirigente di I^ fascia     60.102,90 €  39.803,14 €  85.250,00 €  37.089,64 €  222.245,68 €
Consigliere ministeriale Dirigente di I^ fascia     60.102,90 €  39.803,14 €  68.200,00 €  37.089,64 €  205.195,68 €
Vice Direttore Generale Dirigente di I^ fascia     60.102,90 €  39.803,14 €  68.200,00 €  37.089,64 €  205.195,68 €
Capo Ufficio di particolare responsabilità e rilevanza Dirigente di II^ fascia     47.015,80 €  13.345,15 €  32.900,00 €  54.997,72 €  148.258,67 €
Capo Ufficio Dirigente di II^ fascia     47.015,80 €  13.345,15 €  28.200,00 €  54.997,72 €  143.558,67 €
Consigliere ministeriale Dirigente di II^ fascia     47.015,80 €  13.345,15 €  15.000,00 €  54.997,72 €  130.358,67 €

(1) Gli importi lordi sono soggetti alle seguenti ritenute:
– Previdenziali e assistenziali: 11,15% per Stipendio Tabellare e Indennità Posizione, 9,15% su Indennità di Risultato. E’ previsto un conguaglio previdenziale dell’1% su importi eccedenti un limite annuale fissato per legge (art. 3-ter del D.L. n. 384/1992). Per il 2023 il limite è Euro 52.190,00.
– IRPEF: secondo gli scaglioni di reddito previsti dalla legge, con aliquota marginale al 43%.
– Addizionale regionale e comunale

(2) La retribuzione di risultato viene quantificata al termine dell’anno e in base alle disponibilità dei Fondi. I dati indicati si riferiscono all’importo massimo dell’ultima retribuzione di risultato erogata, relativa all’anno 2022, comprensiva, per i dirigenti di II fascia, della quota di maggiorazione ai sensi dell’art. 28 CCNL 9 febbraio 2020.


Retribuzioni annue lorde (1), comprensive della tredicesima mensilità, corrisposte ai funzionari della carriera diplomatica in servizio all’estero (2)

Grado  Stipendio tabellare  Importo posizione al minimo del grado  Totale annuo lordo
Ambasciatore 103.957,19 € 21.900,00 € 125.857,19 €
Ministro Plenipotenziario 88.046,53 € 14.200,00 € 102.246,53 €
Consigliere di Ambasciata 68.080,53 € 8.750,00 € 76.830,53 €
Consigliere di Legazione 52.209,13 € 8.200,00 € 60.409,13 €
Segretario di Legazione 38.230,59 € 7.500,00 € 45.730,59 €

(1) Gli importi lordi sono soggetti alle seguenti ritenute:
– Previdenziali e assistenziali: 11,15% per Stipendio Tabellare e Indennità Posizione. E’ previsto un conguaglio previdenziale dell’ 1% su importi eccedenti un limite annuale fissato per legge. Per il 2022 il limite è Euro 48.279,00.
– IRPEF: secondo gli scaglioni di reddito previsti dalla legge, con aliquota marginale al 43%.
– Addizionali regionali e comunali

(2) I funzionari diplomatici in servizio all’estero percepiscono lo stipendio tabellare e la retribuzione di posizione (quest’ultima nella misura prevista al minimo del grado). Non hanno diritto alla retribuzione di risultato e all’indennità integrativa speciale.

Retribuzioni annue lorde (1), comprensive della tredicesima mensilità, corrisposte ai dirigenti in servizio all’estero (2)

Fascia Stipendio tabellare Posizione (parte fissa) Totale annuo lordo
Dirigenti prima fascia  € 60.102,90  € 39.803,14  € 99.906,04
Dirigenti seconda fascia  € 47.015,80  € 13.345,15  € 60.360,95

(1) Gli importi lordi sono soggetti alle seguenti ritenute:
– Previdenziali e assistenziali: 11,15% per Stipendio Tabellare e Indennità Posizione. E’ previsto un conguaglio previdenziale dell’1% su importi eccedenti un limite annuale fissato per legge. Per il 2023 il limite è Euro 52.190,00.
– IRPEF: secondo gli scaglioni di reddito previsti dalla legge, con aliquota marginale al 43%.
– Addizionali regionali e comunali

(2) I dirigenti in servizio all’estero percepiscono lo stipendio tabellare e la retribuzione di posizione parte “fissa”. Non hanno diritto alla retribuzione di posizione variabile e a quella di risultato.

In aggiunta agli assegni metropolitani, è prevista mensilmente la corresponsione di un’Indennità di Servizio Estero (ISE) ai sensi dell’art. 170 e ss. del DPR n. 18/1967, che non ha natura retributiva ed è destinata a sopperire agli oneri derivanti dalla vita all’estero.

La quota fiscalmente imponibile dell’ISE, che concorre a tutti gli effetti a formare il reddito, viene determinata in base all’art. 51, comma 8 del Testo unico delle Imposte sui redditi DPR n. 917/1986 (Cfr. Tabella “Reddito relativo alle Indennità di Servizio Estero (ISE) per i posti funzione ricoperti all’estero dalla carriera diplomatica e dalle qualifiche dirigenziali del MAECI”).

 

Reddito relativo alle Indennità di Servizio Estero (ISE) per i posti funzione ricoperti all’estero dalla carriera diplomatica e dalle qualifiche dirigenziali del MAECI (1)

Posti Funzione all’estero Reddito ISE annuo (2)
Capo Missione  € 45.328,32
Ministro  € 36.837,84
Console Generale di prima classe  € 34.705,92
Ministro Consigliere  € 33.590,40
Console Generale  € 33.094,56
Primo Consigliere o Console Generale aggiunto presso Consolato Generale di prima classe  € 30.305,76
Consigliere o Console presso Consolato Generale di prima classe  € 27.913,44
Console di prima classe  € 27.913,44
Capo di Consolato  € 23.599,92
Primo Segretario o Console presso Consolato Generale o Console aggiunto presso Consolato Generale di prima classe  € 23.116,56
Capo di Vice Consolato  € 22.310,88
Secondo Segretario o Vice Console  € 22.310,88
Capo di Agenzia Consolare  € 22.125,12
Esperto amministrativo capo  € 33.156,48
Esperto amministrativo  € 27.913,44
Direttore di Istituto Italiano di Cultura  € 24.913,92

(1) In base all’art. 51 comma 8 del TUIR DPR n. 917/1986, se per i servizi prestati all’estero dai dipendenti delle amministrazioni statali la legge prevede la corresponsione di una indennità base e di maggiorazioni ad esse collegate, concorre a formare reddito l’indennità base nella misura del 50 per cento nonché il 50 per cento delle maggiorazioni percepite fino alla concorrenza di due volte l’indennità base.

(2) L’Indennità di Servizio Estero (ISE) viene corrisposta mensilmente per dodici mensilità.

    57.892,87 €