Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Pechino: ‘Vinchina’ richiama vino italiano nel gigante asiatico

Vetrina d’eccezione per il vino italiano a Pechino dove si e’ tenuta la rassegna internazionale ‘Vinchina’. Forte la presenza tricolore grazie agli sforzi congiunti del Sistema Italia, a partire dall’ambasciata italiana in Cina e da diverse Regioni. Oltre allo stand istituzionale, realizzato dalle Regioni Marche e Umbria e inaugurato dall’ambasciatore Attilio Massimo Iannucci, numerosi gli stand di produttori, esportatori e distributori italiani del settore.


Seminario sulla sicurezza alimentare


Tra le iniziative rivolte agli addetti ai lavori e ai consumatori cinesi, il seminario sulla sicurezza alimentare organizzato dal Programma Mae-Regioni-Cina della Farnesina, insieme alle Regioni Umbria, Marche, Lombardia, Lazio e Campania e dalla Camera di Commercio Cinese Cfna. “Nell’ultimo anno, abbiamo registrato un sensibile aumento dell’interesse dei cinesi per il vino italiano”, ha ricordato l’ambasciatore Iannucci, sottolineando i progressi “ragguardevoli” compiuti dal settore enogastronomico italiano in Cina, a cominciare dal vino “che presenta le piu’ interessanti prospettive di sviluppo negli anni a venire”. All’inaugurazione dello stand istituzionale ha partecipato anche il presidente delle Marche, Gian Mario Spacca, che dopo Pechino ha proseguito, insieme a una delegazione di una trentina di aziende marchigiane, la missione economica-istituzionale nella regione dello Shandong.

Ti potrebbe interessare anche..