Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.

Algeri: 23 aziende italiane al Salon des Travaux Publics

Ha preso il via ieri, per concludersi il 25 novembre, la decima edizione del Salon International des Travaux Publics (S.I.T.P.), la manifestazione dedicata alle opere pubbliche e alle macchine e tecnologie da cantiere, in programma presso il Palais des Expositions di Algeri. Forte la presenza dell’Italia: 23 imprese attive, tra gli altri, nei comparti della perforazione, della frantumazione, del calcestruzzo e cemento e della demolizione, e che comprendono anche società di costruzioni generali con alcuni nomi eccellenti (Astaldi e C.N.C. di Ravenna) e sono ospitate all’interno del padiglione italiano, su una superficie di 370 metri quadri.


Export in forte aumento nel 2012


Il mercato algerino, sottolinea l’Ice (Istituto commercio estero)che ha organizzato la missione italiana, resta molto interessante per le nostre aziende del settore, che nell’anno in corso stanno rispondendo prontamente agli stimoli provenienti dal paese nordafricano. Nel primo semestre 2012, nei macrocomparti dell’edilizia e del movimento terra, le esportazioni italiane sono in fortissimo aumento, rispettivamente con un +43 per cento (macchine edili e stradali) e +117 per cento (macchine movimento terra), per un valore complessivo delle vendite pari a 46 milioni di euro che, in soli sei mesi, si avvicina al risultato conseguito nell’intero 2011 (54,6 milioni).

Ti potrebbe interessare anche..