Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Bruxelles: a Squinzi il “Premio Europa 2012”: serve UE piu’ forte

E’ stato assegnato al presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, il “Premio Europa”, il riconoscimento – istituito dal GII (Gruppo di Iniziativa Italiana) di Bruxelles, su iniziativa dell’Ambasciata d’Italia – per i rappresentanti istituzionali italiani ed europei che hanno profuso un impegno particolare in favore del mondo industriale.


“Il Made in Italy resta competitivo”


L’attribuzione dell’edizione 2012 a Squinzi intende valorizzare il successo imprenditoriale della Mapei, oggi un grande gruppo europeo e internazionale, e l’attenzione con cui il numero uno degli industriali ha sempre guardato ai temi della crescita europea. Nel suo discorso Squinzi ha ricordato che il made in Italy resta competitivo ma gli imprenditori hanno bisogno di un’Europa piu’ forte e piu’ coesa, ribadendo il suo sogno a vedere un giorno nascere gli “Stati Uniti d’Europa”. Il vicepresidente Ue, Tajani, ha infine richiamato la centralita’ dell’industria nella strategia “Europa 2020”, pilastro per il rilancio della crescita in Europa.

Ti potrebbe interessare anche..