Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

San Francisco – Viaggio alla scoperta del potere e della magia della gestualità italiana

Un dito accusatore, un’invocazione al cielo, un pugno scosso. Gli italiani parlano a gesti. Non è una novità, infatti, che gli italiani gesticolano volentieri e che i gesti usati quotidianamente sono moltissimi.  Nel mondo siamo  conosciuti non solo per il caffè, il gelato, la pizza o la moda ma anche per la nostra gestualità. Dei gesti italiani, cosa significano e come usarli, si parlerà nel corso di un appuntamento in programma giovedì 7 aprile alle 18.30 all’Istituto Italiano di Cultura di San Francisco (601 Van Ness Ave, Suite). Protagonista dell’appuntamento, promosso dallo stesso Iic in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia a San Francisco, sarà Luca Vullo: autore, insegnante, regista, producer cinematografico che vive da anni a Londra. Nel Regno Unito Vullo ha, infatti, iniziato un tour di successo con la proiezioni del documentario “La Voce del Corpo” – che verrà presentato ora a San Francisco –  e  tenendo seminari sulla comunicazione non verbale italiana presso le università (UCL, Bristol, King’s College, Cambridge).

Un dito accusatore, un’invocazione al cielo, un pugno scosso

Il docufilm – che è stato già presentato in Australia, Usa, Germania, Danimarca, Norvegia – condurrà il pubblico alla scoperta  della magia della gestualità italiana (e in particolar modo sicula). Le emozioni che si provano non sempre si possono esprimere solo a parole così spesso a venirci incontro è il linguaggio corporeo e i gesti delle mani.  Gli italiani usano circa 250 gesti al giorno per comunicare. Ognuno di questi gesti si può tradurre in parole e concetti per esprimere sentimenti, caratteristiche personali, e addirittura insulti. Ma perché gli italiani parlano con le mani? Sono capaci di parlare senza gesticolare? Il regista e produttore intratterrà il pubblico – come fa sapere l’Iic di San Francisco – con una dimostrazione pratica e divertente: “Imparerete gesti comuni, come usare il linguaggio corporeo in conversazione, come esprimere emozioni e sentimenti tramite il corpo, il viso e le mani, e in generale, tutti i simboli e i gesti necessari quando si visita l’Italia” assicura infatti l’Iic. Attualmente Vullo è impegnato alla realizzazione di un nuovo documentario sull’emigrazione italiana a Londra: sarà realizzato in collaborazione con il ministero degli Affari Esteri, Ambasciata Generale e Consolato Generale d’Italia a Londra