Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Colloqui telefonici del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con il Presidente della Repubblica di Serbia e con il Primo Ministro del Kosovo

Nel contesto dell’azione di rilancio del ruolo di primo piano dell’Italia nei Balcani Occidentali, intrapresa dal Governo sin dai primi giorni dall’insediamento, il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, ha avuto colloqui telefonici con il Presidente della Repubblica di Serbia, Aleksandar Vučić, e con il Primo Ministro del Kosovo, Albin Kurti.
“L’Italia è chiamata a svolgere un ruolo da protagonista nei Balcani occidentali per garantire sicurezza e crescita socioeconomica” ha commentato Tajani, aggiungendo che “la stabilità della regione è un obiettivo italiano ed europeo”.
A tal fine, nel corso delle telefonate, il Ministro Tajani ha rinnovato ai suoi interlocutori l’appello alla moderazione e al dialogo, esprimendo preoccupazione a seguito delle nuove tensioni nel nord del Kosovo. Le controparti hanno ringraziato per il fattivo impegno del Governo a favore del dialogo, esprimendo apprezzamento anche per gli incontri a Tirana con il Presidente del Consiglio Meloni oltre che per la recente visita del Ministro Tajani a Belgrado e Pristina.
Il Ministro Tajani ha infine confermato la prossima organizzazione a Roma di una conferenza con i Paesi dei Balcani Occidentali e, in primavera, a Belgrado e Pristina di due business forum, primi appuntamenti della strategia di diplomazia per la crescita promossa dal titolare della Farnesina nella regione.

Ti potrebbe interessare anche..