Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

UN Security Council Reform – Uniting for Consensus

PRESS RELEASE

The African Continent deserves wider representation in the UN Security Council says Uniting for Consensus Group.

The Permanent Representatives to the African Union of the countries of the “Uniting for Consensus” Group (UfC) represented in Addis Ababa met to discuss this.

Uniting for Consensus is a group of countries from different regions of the world (Argentina, Canada, Colombia, Costa Rica, Italy, Malta, Mexico, Pakistan, Republic of Korea, San Marino, Spain, Türkiye) that share a conviction that the United Nations Security Council must be reformed to make it more democratic, accountable, representative, transparent and effective.

The meeting was an occasion to reiterate the UfC commitment to achieve progress towards comprehensive Security Council reform that strengthens and enhances both regional representation and equitable geographical distribution in the Council.

In particular, UfC members underlined the need to address the historical injustice towards Africa and ensure stronger representation for the African continent. Uniting for Consensus’s reform proposal would give the Group of African States the largest number of elected seats in an enlarged Council.

Permanent Representatives also recalled the inclusive character of the UfC proposal and its benefits for all regional groups. By adding only non-permanent seats to the Council, the proposal allows for more rotation among UN Member States within regional groups, ensuring that all voices are heard and no one is left behind.

Addis Ababa, February 14th 2023

 

*****

Traduzione di cortesia

 

Riforma del Consiglio di Sicurezza dell’ONU – Uniting for Consensus

COMUNICATO STAMPA

Secondo il gruppo Uniting for Consensus, il continente africano merita una rappresentanza più ampia nel Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Di questo hanno discusso i Rappresentanti Permanenti presso l’Unione Africana dei paesi del gruppo Uniting for Consensus (UFC) ad Addis Abeba.

Uniting for Consensus è un gruppo composto da paesi di diverse parti del mondo (Argentina, Canada, Colombia, Costa Rica, Italia, Malta, Messico, Pakistan, Repubblica di Corea, San Marino, Spagna, Turchia) uniti dalla convinzione che il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite debba essere riformato affinché diventi più democratico, responsabile, rappresentativo, trasparente ed efficace.

L’incontro ha rappresentato un’occasione per ribadire l’impegno dell’UFC verso una riforma globale del Consiglio di Sicurezza che rafforzi e migliori sia la rappresentanza regionale che l’equa distribuzione geografica all’interno del Consiglio.

I membri dell’UFC hanno sottolineato, in particolare, la necessità di porre rimedio alla storica ingiustizia nei confronti dell’Africa e di garantire una rappresentanza più incisiva per il continente africano. La proposta di riforma avanzata da Uniting for Consensus darebbe al Gruppo degli Stati dell’Africa un numero maggiore di seggi elettivi in un Consiglio ampliato.

I Rappresentanti Permanenti hanno inoltre ricordato la natura inclusiva della proposta dell’UFC e i suoi vantaggi per tutti i gruppi regionali. Inserendo nel Consiglio solo seggi non permanenti, la proposta consente una maggiore rotazione tra gli Stati membri dell’ONU all’interno dei gruppi regionali, garantendo così che tutte le voci siano ascoltate e che nessuno venga lasciato indietro.

Addis Abeba, 14 febbraio 2023

 

Ti potrebbe interessare anche..