Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Al via il primo Business & Science Forum italo-serbo presieduto dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, a Belgrado

Al via oggi il primo “Business & Science Forum” italo-serbo presieduto dal Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, a Belgrado insieme al Presidente della Repubblica di Serbia, Aleksandar Vučić.

 

Nel corso della missione, sono previsti anche colloqui bilaterali del Ministro Tajani con il Presidente Vučić – attualmente in corso – e con il Ministro degli Affari Esteri Dačić. Con i suoi interlocutori, il Ministro affronterà i principali temi dell’attualità politica internazionale e regionale, con un focus particolare sul dossier migratorio, sulla stabilizzazione dei Balcani Occidentali e sul processo di integrazione europea della regione.

 

Al centro dei lavori del Business Forum le opportunità di rafforzamento della cooperazione economico-commerciale e scientifica tra i due Paesi, in particolare nei settori dell’innovazione, della transizione verde e energetica, delle infrastrutture e dell’agritech. All’evento parteciperanno oltre 150 aziende italiane e altrettante serbe, con circa 400 incontri B2B. Ai lavori parteciperanno anche i Ministri serbi per l’Energia, per l’Ambiente, per l’Agricoltura e per le Infrastrutture.

 

Il partenariato economico tra i due Paesi sarà rafforzato anche attraverso la firma di una serie di intese bilaterali nei settori delle infrastrutture, dell’innovazione, delle coproduzioni cinematografiche, dell’agricoltura, della finanza. A suggellare il rinnovato slancio nella cooperazione italo-serba, il Ministro Tajani ed il suo omologo Ivica Dačić firmeranno una Dichiarazione per l’istituzione di un Comitato Economico Congiunto.

  

La missione, che fa seguito all’ultima visita del Ministro Tajani a Belgrado lo scorso 22 novembre, rappresenta il primo seguito operativo alla Conferenza nazionale di Trieste del 24 gennaio scorso, in linea con la strategia di rilancio dell’azione italiana nei Balcani Occidentali.

Ti potrebbe interessare anche..