Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Missione del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, in Bosnia-Erzegovina (10 marzo 2023)

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, sarà a Sarajevo domani, 10 marzo 2023, per una missione congiunta con il Ministro Federale per gli Affari Europei ed Internazionali austriaco, Alexander Schallenberg.

In agenda sono previsti incontri con la Presidenza della Bosnia-Erzegovina (organo collegiale composto da tre membri: Željka Cvijanović, Denis Bećirović e Željko Komšić), con la Presidente del Consiglio dei Ministri, Borjana Krišto e con il Ministro degli Esteri, Elmedin Konaković.

Il Vicepresidente Tajani e il Ministro Schallenberg si recheranno in visita anche a Camp Butmir, sede del Comando dell’operazione EUFOR Althea, per un incontro con il Comandante della Forza internazionale, General Maggiore Helmut Habermayer, e con il contingente nazionale italiano.

Con questa missione il Governo italiano vuole testimoniare il forte sostegno italiano alla prospettiva europea della Bosnia-Erzegovina dopo la concessione dello status di Paese candidato UE in dicembre e l’impegno dell’Italia per il rafforzamento della cooperazione con un Paese chiave per la stabilità della regione, come dimostra anche l’importante contributo italiano all’Operazione EUFOR Althea che opera nel Paese su mandato delle Nazioni Unite.

“La concessione dello status di Paese candidato alla Bosnia-Erzegovina è un risultato di rilevanza strategica, raggiunto anche grazie all’incessante impegno del Governo italiano”, ha commentato il Vicepremier Tajani. “La guerra in Ucraina ha conferito un nuovo significato all’allargamento dell’Unione europea ai Balcani occidentali. È un investimento in pace, sicurezza e stabilità per il nostro Paese”.

“Il rafforzamento della cooperazione tra l’Italia e i Balcani Occidentali”, ha aggiunto Tajani, “è un’assoluta priorità del Governo italiano. Il rilancio del nostro ruolo nell’area è iniziato con la mia missione, insieme al Ministro Crosetto, a Belgrado e Pristina, cui ha fatto seguito, il 24 gennaio, la Conferenza Nazionale “L’Italia e i Balcani Occidentali: crescita e integrazione” di Trieste. Il 21 marzo saremo a Belgrado per il primo “Business & Science Forum” italo-serbo e a seguire ospiteremo a Roma un incontro con i Ministri degli Esteri dei Balcani Occidentali”.