Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Cooperazione Italia – Tunisia nel contrasto all’azione criminale dei trafficanti di esseri umani

L’Italia è in prima linea nel sostegno alle autorità tunisine nel contrasto all’azione criminale dei trafficanti di esseri umani.

Su indicazione del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli  Esteri e della Cooperazione Internazionale, il MAECI ha reso prioritaria la cooperazione migratoria con Tunisi: dall’insediamento del Governo, sono stati forniti strumenti e mezzi per svolgere attività di pattugliamento delle coste e dell’entroterra.

Quale concreto seguito dell’incontro con il Ministro degli Esteri tunisino Nabil Ammar, il Vice Presidente Tajani ha disposto uno stanziamento di 10 milioni di euro, di cui 6,5 per ulteriori forniture di equipaggiamenti per il contrasto alle migrazioni irregolari. Al riguardo, Tajani ha dichiarato: “L’Italia conferma il suo ruolo cardine a sostegno della Tunisia a tutto campo. Un nuovo, concreto, gesto è rappresentato dalla decisione di assicurare risorse aggiuntive alla collaborazione in ambito migratorio per accompagnare le autorità tunisine nella gestione di un fenomeno che vede i nostri Paesi uniti nel combattere le reti di trafficanti di esseri umani.”