Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Raduno mondiale dello scoutismo in Corea del Sud

La Farnesina, tramite l’Ambasciata d’Italia a Seoul e in raccordo con le Autorità locali, segue da vicino la condizione dei connazionali partecipanti al 25mo raduno mondiale dello scoutismo in corso in Corea del Sud. La regione è stata colpita in questi giorni da una forte ondata di caldo che ha provocato malori tra i partecipanti.

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antonio Tajani ha assicurato “la piena attenzione per i 1.200 giovani italiani che partecipano al raduno giovanile nel Paese asiatico, una grande manifestazione del movimento scout mondiale che vogliamo prosegua senza ulteriori criticità. I connazionali possono contare sulla nostra Ambasciata a Seoul che ha visitato più volte il campo italiano e che mantiene una costante linea di comunicazione con il contingente nazionale e con la Task Force appositamente istituita presso il Ministero degli Esteri sudcoreano”.

Ad oggi non si riscontrano problematicità gravi e la situazione sanitaria, logistica e organizzativa – anche a seguito delle iniziative diplomatiche intraprese dalle Ambasciate straniere in loco, tra cui quella italiana – appare sotto controllo.

Ti potrebbe interessare anche..