Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Italia-Africa. UNIDO, per combattere povertà serve industrializzazione sostenibile

Italia-Africa. UNIDO, per combattere povertà serve industrializzazione sostenibile
Italia-Africa. UNIDO, per combattere povertà serve industrializzazione sostenibile

L’eliminazione della povertà e della fame in Africa possono ottenersi, in modo efficace e duraturo, solo grazie allo sviluppo endogeno dei Paesi africani, in particolare innescando processi di industrializzazione sostenibile. E’ quanto dichiarato nel suo  intervento al Summit Italia-Africa da Gerd Müller, Direttore Generale dell’UNIDO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale.

Un approccio, questo, condiviso anche dall’Italia con il “Piano Mattei”, che prevede progetti concreti di cooperazione che trasferiscano in Africa risorse finanziare e umane, conoscenze e tecnologie in grado di generare impresa, posti di lavoro e reddito.

L’Italia sviluppa insieme all’UNIDO 18 progetti e programmi in Africa e nel Mediterraneo allargato, per un valore di più di 28 milioni di euro. Iniziative realizzate in collaborazione con la cooperazione italiana per lo sviluppo come le industrie creative in Tunisia, il centro di formazione per l’energia rinnovabile in Congo Brazzaville, il sostegno ai piccoli produttori di caffè in Etiopia, lo sviluppo di tecnologie di produzione circolari nell’industria tessile e della moda nei Paesi del Maghreb. Il contributo di importanti aziende private italiane in questi progetti è spesso determinante, come nel caso di Illy caffè in Etiopia, di ENI in Congo e di Diesel Jeans in Tunisia.

Storie di successo, quindi, che bene illustrano l’atteggiamento inclusivo e paritario del modo di fare cooperazione allo sviluppo dell’Italia, grazie all’impegno del Governo e delle altre istituzioni pubbliche coinvolte, alla vitalità delle sue imprese e alla collaborazione con l’UNIDO.

Gallery

Ti potrebbe interessare anche..