Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

NOTA DI ACCREDITAMENTO STAMPA CONFERENZA STAMPA DEL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, ON. ANTONIO TAJANI Farnesina, 17 gennaio 2024

NOTA DI ACCREDITAMENTO STAMPA

CONFERENZA STAMPA DEL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO E MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, ON. ANTONIO TAJANI

Farnesina, 17 gennaio 2024

 

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, terrà alla Farnesina mercoledì 17 gennaio 2024, alle ore 11.00, una conferenza stampa per presentare le priorità relative ai filoni di attività del G7 di competenza della Farnesina.

I giornalisti e i cine-foto-operatori interessati a seguire la conferenza stampa potranno inviare la richiesta di accredito entro le ore 17.00 di martedì 16 gennaio, via e-mail all’indirizzo accreditamentostampa@esteri.it (tel. 06 3691. 3432 – 8573 – 3078 o 8210), secondo le seguenti modalità:

Per i rappresentanti degli organi di stampa italiani:

  • copia del documento di identità
  • lettera d’incarico della testata di appartenenza oppure – in assenza di quest’ultima – copia del tesserino professionale.

 

Per i rappresentanti degli organi di stampa stranieri, non accreditati presso la Farnesina:

  • copia del documento di identità;
  • lettera della testata di appartenenza;
  • Nota Verbale dell’Ambasciata a Roma del Paese dell’organo di stampa rappresentato.

Per i rappresentanti della stampa stranieri già accreditati presso la Farnesina, si chiede di inviare la richiesta allegando copia di un documento d’identità.

La stampa accreditata potrà accedere alla Farnesina dall’ingresso centrale, lato sinistro, dalle ore 9.45 alle ore 10.40.

 

La comunicazione dei dati personali sopra indicati equivale ad autorizzarne l’utilizzo ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e del GDPR (Regolamento UE 2016/679) da parte della Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, titolare del trattamento, per fini strettamente professionali e/o legati allo svolgimento dell’evento in oggetto.”

Ti potrebbe interessare anche..