Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Armenia-Italia: in scena l’opera Arshak II

In scena a Yerevan l’opera Arshak II, scritta nel 1868 in italiano ed armeno da Tigran Tchoukhajian, nella tradizione della “Grand opera” italiana del XIX secolo (Rossini, Bellini, e le prime opere di Verdi). L’Arshak II è la prima opera lirica armena ed in generale la prima nella storia della cultura musicale dell’oriente. L’iniziativa, si svolge con il sostegno dell’Ambasciata d’Italia in Armenia ed avviene in coincidenza con la visita nel paese caucasico di Paola Severino, rappresentante speciale della presidenza italiana dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) per la lotta alla corruzione. Il primo spettacolo fu messo in scena dalla compagnia teatrale italiana.

Frutto della collaborazione tra l’Ambasciata ed il Direttore del Teatro dell’Opera di Yerevan, Constantine Orbelian, l’evento si inserisce nella strategia di promozione “Vivere all’Italiana”, lanciata dalla Farnesina, e testimonia della vivacità dei rapporti tra Italia ed Armenia che saranno suggellati dalla Visita del Presidente Mattarella il 30-31 luglio, la prima di un Presidente Italiano nella storia delle relazioni diplomatiche fra i due Paesi.