Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

ITALIA E OMAN – Più vicini grazie all’arte

L’Italia e l’Oman sono sempre piu’ vicini, anche grazie all’arte. Si e’ appena conclusa a Mascate la manifestazione “Italy in Muscat – Connecting cultures through ceramic Art”, organizzata dall’ambasciata italiana nel Sultanato insieme alla Regione Umbria, al Comune di Gubbio e a sponsor privati locali.


L’iniziativa, che ha suscitato grande interesse da parte del pubblico, ha presentato le opere di ceramica prodotte da artisti italiani e omaniti a seguito di un soggiorno creativo a Gubbio e opere dei maestri di ceramica umbri: caraffe di caffe’ di tipica foggia omanita decorate con disegni tradizionali della ceramica umbra, piatti e vasi che univano al decoro del calligrafo omanita le tradizionali fattezze delle nostre produzioni.


Dodici artisti – sei per ogni paese


Al soggiorno comune, avvenuto la scorsa estate, hanno partecipato dodici artisti – sei per ogni paese -, che per una settimana hallo lavorato insieme scambiandosi le tecniche, gli stili e le loro visioni dell’arte. Il gruppo dei ceramisti italiani guidati dall’assessore alla Cultura del Comune di Gubbio, Marco Bellucci, e dal maestro di ceramica Giampietro Rampini hanno, oltre ai lavori realizzati assieme agli artisti omaniti, esposto anche alcune proprie opere di altissimo pregio, che hanno suscitato forte ammirazione e interesse dei fruitori della mostra. L’iniziativa ha suscitato un forte riscontro sia per l’elevata qualita’ delle opere presentate sia per l’intento: avvicinare le culture attraverso l’arte e in particolare la ceramica.

Ti potrebbe interessare anche..