Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies.

Incontro con omologo algerino, Messahel

algerino 3

 

“Con il collega algerino ho avuto un incontro molto proficuo, incentrato sulle relazioni bilaterali e le questioni mediterranee e medio orientali.  L’Algeria è infatti un attore molto importante per la stabilizzazione e il mantenimento della pace nella regione. Riguardo alla Libia, Italia e Algeria sono in prima linea nel sostegno al quadro istituzionale previsto dall’Accordo Politico e al ruolo di mediazione delle Nazioni Unite per aiutare i libici a costruire un Paese stabile, sicuro e unito, in grado di fronteggiare sfide cruciali come la lotta al terrorismo e il traffico di esseri umani”.

Così il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Angelino Alfano in relazione all’incontro avuto alla Farnesina con il suo omologo algerino Abdelkader Messahel. Nell’ambito del colloquio, oltre alle relazioni bilaterali – incentrate sulle questioni economiche e commerciali – si è discusso di questioni migratorie, Libia, Sahel e crisi all’interno del Consiglio per la Cooperazione nel Golfo.

Ti potrebbe interessare anche..