Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

La Farnesina alla 48esima edizione del Forum di Cernobbio

Dal 2 al 4 settembre si è svolto, nella tradizionale cornice di Villa d’Este a Cernobbio, il Forum Ambrosetti “Lo Scenario di oggi e di domani per le strategie competitive” in un formato ibrido che ha consentito il collegamento da diversi hub di una eterogena e qualificata platea.
L’edizione 2022 del Forum di Cernobbio ha offerto la cornice per una collaborazione rafforzata tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e the European House-Ambrosetti. I lavori del Forum hanno, infatti, potuto beneficiare del pieno coinvolgimento delle Ambasciate, che hanno arricchito la discussione con interventi di rappresentanti istituzionali, accademici e del mondo dei think tank dei rispettivi Paesi di accreditamento.
Il Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, è intervenuto alla sessione inaugurale nel panel dedicato alle sfide globali e al loro impatto sull’economia. Nel suo intervento, il Ministro ha illustrato l’impegno messo in campo dall’Italia, insieme ai suoi partner internazionali, per far fronte alle crisi che caratterizzano l’attuale scenario geopolitico, a cominciare dalle conseguenze dell’aggressione russa contro l’Ucraina, e le iniziative intraprese dalla Farnesina per far fronte alla difficile congiuntura internazionale.
Sono intervenuti al panel anche il Presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in video collegamento; il Presidente dell’Azerbaijan, Ilham Aliyev, e la Ministra per le Relazioni Internazionali e la Cooperazione del Sud Africa, Naledi Pandor.
La sessione di apertura ha visto poi la partecipazione dall’Ambasciata d’Italia ad Ankara del Vice Ministro turco per l’Energia, Alparslan Bayraktar, e dall’Ambasciata a Singapore del Presidente della Singapore Manufacturing Federation, Lennon Tan. A seguire, l’Ambasciata a Pretoria ha fornito spunti di riflessione sui temi scientifici grazie al contributo del Managing Director del South African Radio Astronomy Observatory, Rob Adam. In collegamento dall’Ambasciata a Washington, una qualificata rappresentanza di think tank americani e di funzionari del Dipartimento di Stato ha partecipato alla sessione dedicata agli USA. Infine, nella giornata del 3 settembre, riservata ai temi europei, l’Ambasciata a L’Aja ha avuto modo di stimolare la discussione sulle questioni comunitarie attraverso l’intervento della politologa Beatrice de Graaf.

Ti potrebbe interessare anche..