Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Della Vedova in visita in Australia

Sydney e Canberra sono state le tappe della tre giorni (dal 13 al 15 settembre) del Sottosegretario agli Affari Esteri Benedetto Della Vedova in Australia, di rientro dal Post Forum Dialogue del Pacific Islands Forum (PIF) a Port Moresby, in Papua Nuova Guinea. Fitta l’agenda della visita: Della Vedova ha avuto diversi colloqui con esponenti dell’esecutivo e del Parlamento australiani, anche di origine italiana, oltre ad incontri con esponenti del mondo imprenditoriale e finanziario locale. 
 
La crisi di governo che ha portato all’insediamento del Primo Ministro Malcolm Turnbull, in luogo del predecessore, Tony Abbott, e le relazioni bilaterali sono stati i temi principali degli incontri con il Vice Primo Ministro e Ministro delle Infrastrutture e dello sviluppo regionale Warren Truss, la Ministro degli Affari Esteri Julie Bishop, il Ministro per il Commercio e gli Investimenti Andrew Robb, il Ministro delle Finanze Mathias Cormann e il Ministro per l’Industria e la Scienza Ian MacFarlane. 
 
Il Sottosegretario Della Vedova ha in particolare affrontato il tema del rafforzamento delle relazioni economiche e commerciali, ha sottolineato il positivo impatto delle riforme del Governo Renzi anche per l’attrazione di investimenti esteri in Italia ed espresso l’interesse italiano alla partecipazione delle nostre imprese ai grandi progetti infrastrutturali in programma in Australia. Per incrementare e facilitare l’interscambio (pari a 4,1 miliardi di euro nel 2014), ha sottolineato Della Vedova, è importante agire anche attraverso la rimozione di barriere non tariffarie e la positiva soluzione di contenziosi riguardanti procedure antidumping a carico di aziende italiane del comparto agroalimentare. Temi, questi, oggetto anche degli incontri con investitori ed esponenti delle imprese australiane ed italiane a Sydney, dove il Sottosegretario ha tra l’altro visitato il cantiere di Salini Impregilo per la costruzione di un tratto della metropolitana sopraelevata a nord ovest della città, il North West Rail Link.
 
Il rafforzamento dei collegamenti aerei tra i due Paesi, lo sviluppo dei flussi turistici e l’approfondimento delle relazioni nel campo della ricerca scientifica, oltre alle modalità per sostenere l’insegnamento nelle scuole australiane dell’italiano, la seconda lingua straniera più studiata in Australia, sono stati altri temi discussi dal Sottosegretario con le controparti governative.
 
I colloqui con il Ministro della Giustizia e delle Arti George Brandis e con il Ministro per l’Immigrazione  Peter Dutton hanno infine fornito occasione per affrontare i principali temi  e sfide dell’attualità internazionale, dalle migrazioni e l’accoglienza di profughi e rifugiati al terrorismo e i foreign fighters, alla protezione del patrimonio archeologico in aree di crisi.