Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Incontro tra il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri Antonio Tajani e il Comandante delle Forze Armate libanesi, Generale Joseph Aoun

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, ha incontrato alla Farnesina il Comandante delle Forze Armate libanesi, Generale Joseph Aoun, per discutere della stabilità del quadro istituzionale ed economico libanese, delle questioni di sicurezza concernenti il confine meridionale e dei rapporti bilaterali italo-libanesi.

“L’Italia si impegna ad essere protagonista di pace in Libano e in Medio Oriente, favorendo il dialogo e trasmettendo messaggi di moderazione alle parti” ha dichiarato Tajani. “Seguiamo con la massima attenzione gli sviluppi lungo la Linea Blu e lavoriamo insieme ai partner per favorire gli sforzi di mediazione e creare un negoziato più ampio. L’Italia rimane impegnata in ogni aspetto politico, diplomatico e militare delle consultazioni in corso per la gestione di questa fase delicata al confine fra Libano e Israele e per creare i presupposti per accordi per una maggiore stabilizzazione”.

Il Vicepremier ha ricordato la missione effettuata lo scorso 24 gennaio, durante la quale aveva avuto incontri ai massimi livelli in Libano, Israele e Territori Palestinesi, quale esempio del ruolo di sostegno alla stabilizzazione e al dialogo diplomatico che il Governo sta giocando nell’area.

Tajani ha anche aggiunto che “a fine gennaio ho voluto ringraziare di persona gli oltre mille militari italiani dispiegati in Libano, nelle missioni UNIFIL e MIBIL. Grazie a loro e grazie alla solida collaborazione con le Forze Armate libanesi, l’Italia continuerà a sostenere con determinazione la stabilità e la sicurezza del Libano e della regione”.

Ti potrebbe interessare anche..