Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Intesa fra le Agenzie per la Cooperazione allo Sviluppo e delle Dogane e Monopoli per rafforzare programmi congiunti nei paesi beneficiari della cooperazione italiana

Alla presenza del Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale On. Edmondo Cirielli e del Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze Maurizio Leo, i Direttori dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo Marco Riccardo Rusconi e dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Roberto Alesse hanno firmato oggi alla Farnesina un Accordo di collaborazione. La sinergia tra le due Agenzie contribuirà a rafforzare l’azione della Cooperazione Italiana, a partire dalla sponda sud del Mediterraneo, Africa e Balcani, e potrà favorire gli operatori economici impegnati in operazioni di import ed export in queste aree.

Come sottolineato dal Vice Ministro Cirielli, “l’intesa firmata oggi consentirà di coinvolgere più che in passato l’Agenzia delle Dogane in importanti progetti di cooperazione, da inquadrare nella più ampia visione strategica voluta dal Governo attraverso il Piano Mattei”. In questi termini, ha proseguito l’On. Cirielli, “il ruolo di ADM si afferma per una consolidata e riconosciuta esperienza in precedenti progetti di cooperazione e capacity building a favore di Paesi terzi in ambiti cruciali”.

“La firma di questo accordo”, ha detto il Vice Ministro Maurizio Leo, “risponde alla logica del “fare sistema” tra Pubbliche Amministrazioni. Si mettono così a fattor comune le conoscenze e le professionalità di queste due eccellenze per promuovere la cooperazione internazionale nei Paesi di interesse strategico per l’Italia” ha continuato il Vice Ministro, “Unendo infatti le migliori sinergie tra le Istituzioni della Repubblica italiana, siamo in grado di interpretare al meglio l’evoluzione dei tempi”.

“Per migliorare la qualità dei nostri interventi”, ha dichiarato il Direttore dell’AICS Marco Riccardo Rusconi, “è fondamentale avvalerci di eccellenze come ADM, il cui ruolo si concretizzerà nella partecipazione a progetti finanziati da AICS in forma di programmi di assistenza, supporto e formazione, per rendere ancora più strutturata l’azione della Cooperazione Italiana”.

“L’ADM mette a disposizione la sua vasta competenza tecnica per la realizzazione di progetti di cooperazione. Ciò avrà, senza dubbio, ricadute positive anche sugli operatori economici che lavorano in determinati contesti geografici, e potrà contribuire all’attuazione degli obiettivi del Piano Mattei a sostegno dei Paesi più svantaggiati”, queste le parole del direttore Alesse a margine dell’evento.

 

Ti potrebbe interessare anche..