Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Il Vice Ministro Cirielli alla seconda riunione del 2024 del Comitato Congiunto per la Cooperazione allo Sviluppo

Il Vice Ministro degli Affari Esteri delegato alla Cooperazione Internazionale, On. Edmondo Cirielli, ha presieduto ieri la seconda riunione del 2024 del Comitato Congiunto per la Cooperazione allo Sviluppo, che ha varato un pacchetto di interventi del valore di quasi 390 milioni di euro.

Quali seguiti della Conferenza Italia-Africa, sono state approvate iniziative nel continente africano nei settori del rafforzamento dei servizi sanitari, della formazione professionale e dell’istruzione, dell’imprenditoria femminile, della riduzione del rischio di catastrofi, della sicurezza alimentare, dello sviluppo economico e dell’occupazione. Particolare rilievo assumono un’iniziativa per la trasformazione strutturale della catena del valore del caffè in Africa orientale con UNIDO e il programma a credito Global Green Bond Initiative (GGBI) con Cassa Depositi e Prestiti S.p.A.

Approvate iniziative di cooperazione allo sviluppo nel resto del mondo per la promozione della biodiversità, la tutela e gestione del patrimonio culturale, la lotta al cambiamento climatico, il contrasto a corruzione e criminalità organizzata, i diritti delle minoranze religiose e l’educazione, tra le quali un credito di aiuto per la Giordania per il miglioramento dei sistemi idrici.

In ambito multilaterale, è stata approvata la quarta tranche del contributo a favore dell’Alleanza per i Vaccini (GAVI) per promuovere la produzione di vaccini in Africa e stimolare la sovranità e l’indipendenza del continente in materia sanitaria, mentre è stato confermato l’impegno dell’Italia a sostegno dei Programmi JPO e UN Fellowship attuati da UNDESA e della sicurezza alimentare condotti da FAO e CIHEAM/IAMB.