Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Partecipazione del Ministro Tajani alla riunione Ministeriale della NATO a Bruxelles

Missione del Ministro Antonio Tajani per partecipare alla Ministeriale Nato
Missione del Ministro Antonio Tajani per partecipare alla Ministeriale Nato

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è a Bruxelles nelle giornate del 3 e 4 aprile per partecipare alla riunione ministeriale della NATO, la prima a cui prenderà parte anche la Svezia, in qualità di Alleato.

Dopo la riunione del Consiglio Nord Atlantico prevista per mercoledì 3 aprile, che sarà dedicata a temi di natura strategica dell’Alleanza, anche nella prospettiva del Vertice di Washington del 9-11 luglio 2024, il Vicepremier prenderà parte giovedì alle celebrazioni del 75° anniversario della NATO. Sempre nella giornata di giovedì, si terrà un’ulteriore sessione di lavoro nel formato Consiglio NATO-Ucraina, alla quale parteciperà il Ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba.

“In questa fase della guerra dobbiamo continuare a sostenere l’Ucraina, mostrando un fronte coeso e una NATO compatta, pur evitando qualsiasi coinvolgimento dell’Alleanza nel conflitto”, ha commentato Tajani. Con riferimento all’architettura di difesa transatlantica, il Vicepremier ha posto l’accento sull’importanza di “sviluppare una forte industria europea della difesa: nel rapporto UE-NATO è infatti cruciale evitare duplicazioni e inefficienze, promuovendo una più profonda complementarità tra le due organizzazioni.”

A margine della Ministeriale NATO, il Ministro Tajani avrà incontri bilaterali con propri omologhi. A Bruxelles parteciperà inoltre al Forum ANSA (Parlamento Europeo, 3 aprile) dal titolo “l’Europa che verrà: i risultati raggiunti e le sfide da affrontare”, con la Presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola, il Segretario Generale del Servizio Europeo di Azione Esterna, Stefano Sannino, e il Direttore dell’Institute for European Policymaking della Bocconi, Daniel Gros.

Ti potrebbe interessare anche..