Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Il premio ISPI 2021 assegnato in memoriam a Luca Attanasio

È stato assegnato in memoriam il Premio ISPI 2021 a Luca Attanasio, l’Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo tragicamente scomparso lo scorso febbraio, insieme al carabiniere Vittorio Iacovacci e all’autista Mustapha Milambo.

Alla cerimonia hanno preso parte il Presidente della Camera, Roberto Fico, il Segretario Generale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Elisabetta Belloni, e il Presidente dell’ISPI, Giampiero Massolo. La cerimonia si è conclusa una Lectio Magistralis dal titolo La “loro” Africa, tenuta da Romano Prodi e introdotta da Paolo Magri, Vice Presidente Esecutivo dell’ISPI.

Nel ricordare l’Ambasciatore scomparso, il Segretario Generale Belloni ha dichiarato: “Penso che per ricordare il nostro ambasciatore Luca Attanasio non vi sia modo migliore che quello di promuovere una riflessione sull’Africa. Credo che comprendere una realtà complessa, variegata, affascinante e stimolante come l’Africa aiuti a riflettere sul ruolo della diplomazia oggi, a scoprire il significato di ciò che il personale del Ministero degli Esteri fa in Paesi come la Repubblica Democratica del Congo e forse, voglio crederlo, contribuisce anche in parte, forse minima, ad accettare una morte così tragica e certamente prematura”.

Il premio ISPI è stato conferito nelle passate edizioni a Giorgio Napolitano, Enrico Letta, Federica Mogherini, Filippo Grandi, Emma Bonino, Paolo Gentiloni e Staffan De Mistura.

Ti potrebbe interessare anche..