Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Teheran: mostra “Gholamreza Takhti. Ritratti di un Campione”

È stata inaugurata oggi presso i giardini della residenza dell’Ambasciatore d’Italia a Teheran, Giuseppe Perrone, la mostra “Gholamreza Takhti. Ritratti di un Campione“, nel corso di una cerimonia durante la quale sono state celebrate le storiche vittorie italiane all’Olimpiade di Tokyo e agli Europei di calcio 2020.

Composta da 29 opere di 4 diversi artisti iraniani (Khosrow Hassanzadeh, Yasamin Khorsandi, Behdad Panjehzadeh, Behzad Shishegaran), la mostra ripercorre la raffigurazione nell’immaginario collettivo del grande campione iraniano di lotta libera degli anni ‘50 e ‘60, Gholamreza Takhti, vincitore di medaglie in tre diverse olimpiadi, Helsinki 1952, Melbourne 1956 e Roma 1960.

Famoso non solo per le sue straordinarie abilità sportive, ma per le doti umane, il fair play, l’impegno umanitario a favore dei più deboli, e le simpatie politiche per il fronte nazionale di Mossadeq, Gholamreza Takhti, morto all’età di 38 anni in circostanze ancora oggi non del tutto chiarite, è diventato negli anni un’icona di Pop Art ed il soggetto di una intensa ed eclettica produzione artistica, come conferma l’attenzione a lui dedicata dal British Museum con la mostra del 2009 “Takhti: A Modern Iranian Hero”, focalizzata su un dipinto di Hassanzadeh, artista presente altresì nell’esposizione dell’Ambasciata italiana a Teheran.

Nel suo discorso di benvenuto, l’Ambasciatore Perrone, nel ricordare l’importanza non solo sportiva della figura di Takhti, ha sottolineato il valore unificante dello sport e la profondità delle relazioni bilaterali tra Italia e Iran nel settore sportivo, cementate da una lunga tradizione di scambi e collaborazione in discipline di ampio seguito popolare quali calcio, pallavolo, lotta e scherma.

La mostra “Gholamreza Takhti. Ritratti di un Campione“, rimarrà aperta fino al 1 settembre e verrà presentata alle autorità sportive ed al pubblico iraniano attraverso una serie di eventi dedicati in programma nella residenza italiana a Teheran.

Ti potrebbe interessare anche..