Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Miami e San Francisco celebrano la lingua italiana

Miami e San Francisco celebrano la lingua italiana
Miami e San Francisco celebrano la lingua italiana

Il Consolato Generale d’Italia a Miami e quello di San Francisco hanno organizzato, in occasione della XXI edizione della Settimana della Lingua Italiana, un articolato programma di iniziative sul territorio dedicate a Dante Alighieri.

Una mostra sulla moda ai tempi di Dante Alighieri è stata ospitata dall’Istituto Marangoni e realizzata in collaborazione con ODLI, il Comune di Narni e l’Associazione Corsa all’Anello. L’esposizione di costumi d’epoca medievale si è poi spostata presso la Florida Atlantic University (FAU) dove resterà fino a metà del mese di dicembre. Contemporaneamente è stata organizzata una lezione virtuale a cura della docente di storia del costume Sara Paci Piccolo dal titolo “Weren’t Dante’s devils fashionably dressed? Temptations and damnations in medieval iconographies”.

Sempre del Sommo Poeta ha parlato, in incontro virtuale, il giornalista e scrittore Aldo Cazzullo, autore di diverse pubblicazioni su Dante. Grande successo ha ottenuto poi il concorso dedicato agli studenti di italiano cui è stato chiesto di inventare un’intervista “impossibile” a uno dei personaggi delle opere di Dante e a farne un video. I migliori filmati sono stati selezionati e premiati da una Commissione ad hoc.

Sempre grazie al Consolato di Miami è stato organizzato un concerto ideato sul testo del sonetto “Tanto gentile e tanto onesta pare”, cantato da oltre 90 studenti di italiano diretti dalla pianista Barbara Salani e dal tenore Carlos de Antonis. Tra le altre iniziative del programma della Settimana della Lingua c’è stata la donazione di una copia della Divina Commedia in versione bifronte, italiano e inglese, a tutte le biblioteche pubbliche del Miami-Dade County, realizzata con il supporto della Società Dante Alighieri di Miami. Infine è stata allestita una mostra a Niceville, organizzata dall’Associazione delle famiglie dei militari italiani in servizio nella base interforze di Eglin (Okaloosa County).

L’esposizione “Diving into Comedy. An illustrative art exhibition of Dante’s Divine Comedy” è stata ospitata nel Mattie Keller Arts Center del Northwest State Florida College e ha presentato opere minori provenienti dalla Galleria degli Uffizi e dalla Biblioteca Trivulziana del Castello Sforzesco di Milano, a cui sono stati affiancati i lavori degli studenti di due scuole primarie della contea.

A San Francisco il programma della Settimana della lingua italiana è stato ideato dall’Istituto Italiano di Cultura, in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia a San Francisco, e si è aperto con la mostra virtuale dei lavori di 150 artisti Italiani (tra cui street artists, fumettisti, graphic novelists contemporanei) “Dante Plus 700”, a cura di Marco Miccoli e realizzata da Bonobolabo, Ravenna.  E’ stato poi lanciato ufficialmente il Progetto “ITaly: New Italian Writing in translation”, realizzato e edito dall’IIC San Francisco a cura di Marco Cassini. Si tratta di un libro digitale e cartaceo, con le traduzioni di 9 brani di autori italiani contemporanei, i cui testi non sono ancora stati tradotti in inglese. Il libro, scaricabile gratuitamente sul sito web dell’IIC, corredato da illustrazioni realizzate appositamente per il progetto da artiste e grafici romani, è stato pubblicato in 200 copie cartacee da indirizzare a case editrici in USA, dipartimenti universitari, centri di traduzioni e ha per scopo quello di stimolare la traduzione dei testi in Italiano.

Il programma della Settimana delle Lingua ha poi previsto la presentazione online da parte di Gianrico Carofiglio dell’edizione inglese del suo romanzo “Le tre del mattino” e la proiezione al Castro, teatro storico di San Francisco, del film “L’Inferno di Dante” del 1911, con regia di Bertolini, Padovan e Liguoro, restaurato dalla Cineteca di Bologna. La colonna Sonora è stata realizzata dal vivo e ad hoc per l’evento da parte del Sasha Jacobsen Quintet; gli intertitoli sono stati recitati in inglese e Italiano da Steve Siegelmann.

Infine per il programma di iniziative dedicato ai ragazzi l’IIC San Francisco, in collaborazione con l’IIC Chicago e il supporto del Dirigente Scolastico del Consolato, ha commissionato al Teatro Verde di Roma una serie di puntate di teatro per bambini dai 3 ai 6 anni, “Il Contafavole”, al fine di mantenere attivo l’utilizzo della lingua italiana, specialmente in famiglie miste.

Ti potrebbe interessare anche..