Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Cucina e design italiani protagonisti a Gedda

Cucina e design italiani protagonisti a Gedda
Cucina e design italiani protagonisti a Gedda

Il Consolato Generale d’Italia a Gedda ha celebrato la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo organizzando una serie di eventi a cui hanno partecipato numerosi ristoranti, hotel di lusso e megastore alimentari della città e dove sono stati proposti menù tipici italiani richiamando l’interesse di una vasta platea. A dare il via alla manifestazione è stata una cena di gala presso il prestigioso Park Hyatt Hotel, preceduta da un apprezzatissimo concerto del Quartetto Goldberg della Fondazione la Società dei Concerti di Milano. Mentre la serata conclusiva ha coinvolto oltre 600 ospiti in un evento in cui è stato proposto “street food” italiano, animato da noti ristoranti e pizzerie italiane, catene alberghiere, distributori di prodotti alimentari italiani. 

In contemporanea con gli eventi della Settimana, il Consolato Generale – insieme all’Ambasciata d’Italia a Riad – ha organizzato l’Italian Design Day, ospitando a Gedda il proprio “Ambasciatore del Design” Alfonso Femia, architetto e CEO dell’Atelier Femia, che ha studi a Genova, Milano e Parigi ed è promotore di vari ed importanti progetti quali la sede di Vimar a Marostica, l’Accademia Dallara a Parma, la nuova sede della BNL BNP Paribas a Roma e i Moli (the Docks) a Marsiglia.  

In questa occasione, Femia ha tenuto un seminario presso la University of Business and Technolgy (UBT) di Gedda in cui ha avuto modo di presentare il tema del Design Day 2023 (“La qualità che illumina: l’energia del design per le persone e per l’ambiente”) partendo dalla sua idea di “fare architettura”. Il suo intervento, dal titolo “L’architettura come atto di dialogo e identità culturale attraverso la generosità”, ha richiamato più volte le caratteristiche dell’architettura mediterranea che nella storia è stata chiave unificante ed elemento di contaminazione per un futuro sostenibile. 

 

Gallery

Ti potrebbe interessare anche..