Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Sbandieratori di Arezzo all’Italian Festival di Cape Town

Sbandieratori di Arezzo all’Italian Festival di Cape Town
Sbandieratori di Arezzo all’Italian Festival di Cape Town

L’Associazione Sbandieratori di Arezzo sarà presente all’Italian Festival di Cape Town, evento annuale che promuove e celebra le tradizioni italiane, che si svolgerà il 2 e 3 marzo. Lo rende noto l’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria, promotore dell’iniziativa insieme al Consolato d’Italia a Cape Town e all’associazione Idiom Wines. Attraverso un tour enogastronomico, che mescola il meglio della tradizione vinicola italiana, street food, masterclass di cucina, eventi musicali ed intrattenimento, l’Italian Festival at Idiom Wines sarà l’occasione per avvicinare ulteriormente Italia e Sud Africa.

Gli sbandieratori sono stati per secoli una figura cardine nelle strategie militari medioevali. Facendo uso di un codice ben preciso di lanci e sventolii dei vessilli, comunicavano ai loro alleati l’attimo più propizio per l’attacco, i movimenti da effettuare con le truppe e le fasi salienti della battaglia. Con il passare del tempo, il loro ruolo ha assunto sempre più spessore artistico, diventando parte integrante del folklore e dell’intrattenimento popolare.

Nata nel 1960, l’Associazione Sbandieratori di Arezzo è un’organizzazione autonoma che ha fatto di quest’arte la propria vocazione, proponendosi di restare fedele alla tradizione militare ma senza dimenticare l’aspetto artistico e coreografico. Portando avanti la loro tradizione gli Sbandieratori di Arezzo prendono parte a svariate manifestazioni culturali, ricreative e folkloristiche in Italia e nel mondo durante tutto l’anno. Al momento l’Associazione dispone di un organico di circa 60 alfieri e 30 strumenti, e ha al suo attivo più di 1700 esibizioni.

Ti potrebbe interessare anche..