Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

New York – Tutto pronto per Première Vision 2015

Un gruppo di aziende italiane si prepara a partecipare alla fiera “Premiere Vision” 2015, il 13 e 14 gennaio a New York. La loro presenza e’ organizzata dall’Ice con il supporto del nostro consolato generale nella citta’ e dell’ambasciata italiana a Washington. La manifestazione e’ dedicata alla presentazione di tessuti per abbigliamento – collezione primavera/estate 2016 – e prevede la sezione “Indigo”: uno spazio espositivo dedicato agli stampatori di tessuti e studi di design. La fiera rappresenta una importante opportunita’ per le nostre aziende del settore in quanto l’Italia si e’ assestata al quinto posto tra i paesi da cui gli Stati Uniti importano tessuti.

Importante vetrina per il tessile e per l’abbigliamento di alto livello organizzata negli Usa

A seguito di cio’, il valore delle importazioni e’ passato da 348,21 milioni di dollari a 367,40 con una quota di mercato pari al 5,68 per cento. A contribuire alla spinta sono stati diversi fattori, tra cui una sempre maggiore attenzione da parte del mercato e degli operatori statunitensi verso le eccellenze del Made in Italy in numerosi settori. Dall’automotive all’agroalimentare, alla moda. Premiere Vision new York, come scrive l’Ice nella presentazione dell’evento, ha l’obiettivo di presentare le collezioni agli operatori americani con un anticipo di circa uno o due mesi rispetto alle omonime fiere a Parigi e a Milano (Unica). L’evento rappresenta la piu’ importante vetrina per il tessile per l’abbigliamento di alto livello organizzata negli Usa ed e’ tra le piu’ importanti rassegne mondiali del settore, grazie anche al periodo in cui si svolge (gennaio e luglio).

Ti potrebbe interessare anche..