Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Ucraina. Della Vedova: cittadini vogliono ruolo UE su scena internazionale

“In questi giorni i nostri pensieri sono con il popolo ucraino, vittima di un’aggressione ingiustificata da parte della Russia di Putin, che si sta difendendo coraggiosamente – anche con l’aiuto dell’Europa.” – così il Sottosegretario Benedetto Della Vedova intervenendo alla sessione plenaria della Conferenza sul Futuro dell’Europa incorso a Strasburgo. “Vedo questa reazione coesa dell’Europa come una dimostrazione che, in presenza di una chiara volontà politica, l’Unione è in grado di reagire incisivamente di fronte alle crisi.” Le sanzioni finora adottate non vanno sottovalutate, sono le più potenti di sempre e sono efficaci, ha aggiunto; altre ne potranno arrivare.

Il Sottosegretario ha poi sottolineato come le raccomandazioni dei cittadini sin qui raccolte per la Conferenza auspicano chiaramente un ruolo più incisivo dell’Unione Europea sulla scena internazionale, una più efficiente risposta congiunta alle crisi, la tutela dei diritti umani, lo sviluppo di una autentica difesa europea, che a sua volta presuppone la definizione di una politica estera condivisa.

“Il panel sull’Europa nel mondo, ad esempio, ha raccomandato chiaramente che tutte le decisioni all’unanimità di politica estera siano mutate in decisioni a maggioranza qualificata.” – ha detto – “Ho trovato inoltre particolarmente attuale la raccomandazione che suggerisce all’Ue di adottare una strategia per diventare più autonoma nella produzione di energia, riducendo le dipendenze dall’estero.”

Ti potrebbe interessare anche..