Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Preoccupazione per le recenti violenze avvenute in Burundi

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale esprime preoccupazione per le recenti violenze avvenute in Burundi, nel contesto della campagna elettorale per le elezioni presidenziali che si svolgeranno a giugno. La Farnesina si rivolge al governo del Burundi perché assicuri il pacifico e corretto svolgimento del processo elettorale, garantendo ai burundesi l’esercizio dei diritti civili e politici.

L’Italia si unisce all’appello rivolto dall’Unione Europea al Presidente Pierre Nkurunziza affinché valuti la decisione di ricandidarsi alle prossime elezioni avendo in mente l’esigenza di riconciliazione e l’interesse del Paese. La pace in Burundi può consolidarsi solo a seguito di elezioni pacifiche, inclusive e rispettose dei diritti umani e in particolare delle libertà di espressione e di manifestazione di tutte le componenti della società burundese.