Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale

 

L’Italia è impegnata a livello internazionale nella lotta contro ogni forma di razzismo, xenofobia e intolleranza.

Continuano a registrarsi nel mondo e in Europa episodi di discriminazione razziale, che rappresentano una minaccia grave per il godimento dei diritti e delle libertà fondamentali da parte di tutti. Questi episodi minano altresì la coesistenza pacifica all’interno delle società in cui si manifestano e richiedono sforzi maggiori da parte della Comunità internazionale per contrastarli e prevenirli.

Nella Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale, l’Italia ribadisce il proprio impegno a livello internazionale, basato sul sostegno convinto e sulla promozione della più ampia adesione alla Convenzione internazionale sull’eliminazione di ogni forma di discriminazione razziale, ratificata dal nostro Paese nel 1976.

La lotta a tutte le forme di discriminazione, inclusa quella razziale, rimane centrale nell’azione internazionale dell’Italia in materia di diritti umani, sia nelle sedi multilaterali come ONU, UE, Consiglio d’Europa e OSCE, sia nei rapporti bilaterali. Rappresenta inoltre una priorità anche nel quadro della candidatura italiana al Consiglio Diritti Umani delle Nazioni Unite per il biennio 2019-2021.