Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Incontro tra il Segretario Generale Amb. Ettore Francesco Sequi e il Segretario Generale del Ministero dell’Europa e degli Affari Esteri francese, Amb. François Delattre

Il Segretario Generale Amb. Ettore Francesco Sequi ha incontrato oggi alla Farnesina il Segretario Generale del Ministero dell’Europa e degli Affari Esteri francese, Amb. François Delattre, con cui ha avuto consultazioni sui principali temi bilaterali, europei e internazionali.

L’Amb. Sequi e l’Amb. Delattre hanno espresso soddisfazione per il proficuo rafforzamento delle relazioni tra Italia e Francia grazie al Trattato del Quirinale. L’Amb. Sequi ha commentato che il dialogo rafforzato facilitato dal Trattato consente ai due Paesi di lavorare congiuntamente su questioni concrete nei settori di comune interesse dell’agenda europea e internazionale.

In ambito bilaterale, l’Amb. Sequi e l’Amb. Delattre hanno esaminato le opportunità della cooperazione in materia di cooperazione transfrontaliera e delimitazione delle frontiere marittime. L’Amb. Sequi ha auspicato il sostegno di Parigi alla candidatura di Roma a ospitare l’Expo 2030.

Nel corso del colloquio, le parti hanno affrontato gli ultimi sviluppi della guerra in Ucraina e le sue gravi conseguenze in tema di sicurezza alimentare ed energetica, ricordando anche la recente visita congiunta a Kiev del Presidente del Consiglio Draghi e del Presidente Macron, assieme ai loro omologhi tedesco e rumeno. Sequi e Delattre hanno concordato anche discusso il progetto della c.d. “Comunità politica europea”, strumento complementare alla politica di allargamento dell’Unione Europea ai propri vicini. Sono stati affrontati infine i principali temi di comune interesse dell’agenda regionale e internazionale (Mediterraneo, Medio Oriente, Sahel, Cina). Al riguardo, l’Amb. Sequi e l’Amb. Delattre hanno ribadito la proficua collaborazione strategica tra Italia e Francia, confermando l’impegno reciproco a mantenere uno stretto coordinamento anche in ambito NATO e QUINT.

Ti potrebbe interessare anche..