Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Missione del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, in Tunisia

Missione del Ministro Antonio Tajani in Tunisia
Missione del Ministro Antonio Tajani in Tunisia

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è in missione in Tunisia, insieme al Ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste, On. Francesco Lollobrigida, e al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Marina Elvira Calderone.

“Vogliamo confrontarci con i nostri partner nella regione per scongiurare la destabilizzazione dell’intero Medio Oriente”, ha commentato il Vicepremier, aggiungendo che “dobbiamo continuare a lavorare per una soluzione diplomatica del conflitto innescato dalla barbara aggressione di Hamas”.

Facendo seguito alle recenti visite compiute in Arabia Saudita, Egitto, Israele e Giordania e ai numerosi contatti telefonici coi principali attori internazionali e regionali, Tajani prosegue così l’azione diplomatica volta a favorire una de-escalation.

A Tunisi, il Vicepremier e i Ministri Lollobrigida e Calderoni saranno ricevuti dal Presidente della Repubblica tunisina, Kais Saied, per un colloquio. Tajani avrà inoltre un incontro bilaterale con il Ministro degli Esteri tunisino, Nabil Ammar, così come i Ministri Lollobrigida e Calderone incontreranno i rispettivi omologhi tunisini, Abdelmonem Belati, Ministro dell’Agricoltura, e Malek Zahi, Ministro degli Affari Sociali.

Come sottolineato da Tajani, “il rapporto con Tunisi continua ad avere rilevanza strategica per l’Italia: da mesi siamo impegnati nel dialogo con le Autorità tunisine, che speriamo di approfondire e strutturare ulteriormente”.

Al centro del colloquio del Vicepremier, anche la questione del contrasto al traffico di esseri umani. È infatti prevista la firma di un Memorandum sulla promozione di flussi migratori regolari.

Nel corso della visita i Ministri Tajani Lollobrigida e Calderone, parteciperanno alla sessione di chiusura dei lavori di una missione di attori istituzionali e imprenditori italiani che sono a Tunisi per incontrare le controparti tunisine nei settori dell’agroindustria e della sicurezza agroalimentare. Tale missione ha l’obiettivo di sviluppare una cooperazione strutturata tra Italia e Tunisia nei settori dell’agricoltura, della gestione dell’acqua e della ricerca e dell’innovazione.

È infine previsto un incontro dei tre Ministri con la comunità imprenditoriale e la collettività italiana in Tunisia. Nel 2022, l’Italia è stata il primo partner commerciale della Tunisia, con un interscambio pari a 7,1 miliardi di euro, in aumento del 29,6% rispetto al 2021. Anche in termini di presenza imprenditoriale, si contano oltre 900 società italiane attive in Tunisia, che contribuiscono a generare oltre 70.000 posti di lavoro.

Ti potrebbe interessare anche..