Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

“Tempo sospeso” nella Villa reale di Durazzo

“Tempo sospeso” nella Villa reale di Durazzo
“Tempo sospeso” nella Villa reale di Durazzo

Una serata nella Villa reale di Durazzo. Ad organizzare il 22 settembre l’evento “Tempo sospeso. Inserzioni culturali mediterranee” è l’Istituto Italiano di Cultura di Tirana, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia, la Facoltà di Architettura dell’Università Politecnico di Tirana con il Comune di Durazzo e i centri Harabel e BERC.

L’iniziativa vuole richiamare l’attenzione sulla villa, un importante monumento architettonico albanese ricco di elementi stilistici e di connessioni italiane. La villa, da tempo non utilizzata, sarà animata da una serie di eventi che permetteranno di visitare un luogo di grande suggestione architettonica e paesaggistica. Il programma prevede una conferenza dell’Architetto Paolo Di Nardo su “Design. Mutazione Mediterranea”, un concerto con musiche di Vivaldi e Tartini eseguite da Abigela Voshtina al violino e Jusuf Beshiri al clavicembalo e arricchita dagli interventi artistici di Harabel Contemporary.