Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

La scherma a Singapore, partnership con l’Italia

La scherma a Singapore, partnership con l’Italia
La scherma a Singapore, partnership con l’Italia

Una partnership quinquennale per sostenere la pratica sportiva della scherma è stata firmata fra la FPA Group, detentrice dei marchi tecnici made in Italy Carmimari ed ONTC, e la Federazione Scherma di Singapore. Obiettivo: promuovere la Disciplina Olimpica nel Paese per creare, in prospettiva, la prima “Wimbledon della Scherma” al mondo.

La firma dell’accordo – alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia Mario Vattani – è avvenuta nell’importante cornice del Grand Prix Satellite di Singapore, presso la OCBC Arena. Le parti erano rappresentate da Francesco Rossi, CEO del gruppo FPA e David C.Y. Chen, Segretario Generale di Fencing Singapore. Presente all’evento anche il Presidente del Parlamento di Singapore Chuan-Jin Tan.

“Siamo molto felici che l’Italia, grazie all’iniziativa di un’azienda prestigiosa come la Carmimari, sia partner di Singapore per contribuire alla pratica della scherma per tanti giovani della Città-Stato. In questa occasione – ha detto l’Ambasciatore Vattani – vediamo la possibilità di sviluppare programmi simili anche con altri paesi dell’area, secondo le linee della nostra partnership di sviluppo con l’ASEAN, che comprende anche la collaborazione sui temi della salute, che comprendono quella mentale”. A parere di Vattani, “dopo le restrizioni della pandemia, la scherma rappresenta oggi uno strumento educativo eccellente per la formazione del carattere e della personalità, e lo sviluppo della nostra libera espressione e la sperimentazione delle nostre capacità sia fisiche sia mentali”.

La partnership nasce su obiettivi sinergici delle due realtà. Sul lungo termine, è prevista la creazione di una vera e propria “Wimbledon della Scherma”, per supportare la promozione della disciplina olimpica – tradizionalmente una fucina italiana di risultati – presso tutta l’Asia. Sul breve termine, invece, l’interesse di Singapore è nel costruire un programma che proietti il Paese ai vertici internazionali della Scherma; per FPA, l’obiettivo è l’espansione strategica sui mercati esteri per il marchio Carmimari.

 

Ti potrebbe interessare anche..