Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Lione: la mostra “Raffaello e le sue Madonne”

L’Istituto Italiano di Cultura di Lione inaugura oggi, 3 febbraio, la mostra Raffaello e le sue Madonne. Riflessi dal cielo e sulla terra, un’esposizione di dipinti sacri del celebre artista italiano in occasione del 500/o anniversario della sua morte avvenuta nel 1520. Un’iniziativa, realizzata in  partenariato con il Consolato Generale d’Italia a Lione e Rai Com, ed in collaborazione con UCLY, aperta al pubblico fino al 27 febbraio. 

L’esposizione è costituita da quadri riprodotti digitalmente a grandezza naturale: diciannove opere virtuali in alta definizione delle Madonne ed altre immagini sacre realizzate dal Maestro d’Urbino, ottenute attraverso il sistema della retroilluminazione (fra le quali, una serie di Madonne, la Deposizione, San Sebastiano, la Trasfigurazione).

Oltre alle opere, RaiCom ha predisposto un’installazione multimediale interattiva attraverso lo schermo OLED touch di ultima generazione. Grazie a questo sistema, i visitatori possono analizzare in dettaglio l’insieme delle opere esposte, assieme a dei ritratti di Raffaello, con un alto livello di approfondimento. I visitatori hanno così la possibilità di esaminare e apprezzare in modo del tutto inedito le opere d’arte più conosciute del Maestro, attraverso le tecniche multimediali descritte, le quali permettono di osservare le sfumature ed i dettagli originali, la luce ed i colori fedelmente riprodotti.

Questa esposizione – che si tiene presso l’Université Catholique de Lyon – 10, place des Archives – è il risultato della collaborazione di numerosi fotografi, rinomati professionisti, i quali hanno riprodotto con talento in alta definizione le opere menzionate.

L’ingresso alla mostra è gratuito ma la prenotazione è obbligatoria e possibile dal link: secretariat.iiclyon@esteri.it.

 

locandina raffaello

Ti potrebbe interessare anche..