Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Armenia: film, concerti e una mostra per Settimana Cultura

Ambasciata Jerevan
Armenia: film, concerti e una mostra per Settimana Cultura

Proiezioni di film italiani e non solo per la Settimana della Cultura Italiana che si è celebrata in Armenia per iniziativa dell’Ambasciata d’Italia a Jerevan. Eventi che si sono svolti dal 15 al 19 novembre tra la capitale armena e la città di Gyumri.

In occasione dell’inaugurazione della Settimana, nella sede dell’Unione dei Cineasti di Armenia a Jerevan, è stato proiettato il film “Pane e Tulipani” di Silvio Soldini. A seguire, il 16 novembre, presso il cinema Hoktember di Gyumri, è stata la volta di un’altra pellicola italiano: “Non Odiare” di Mauro Mancini. Film che è stato riproposto anche a Jerevan, giovedì 18 novembre.

Il 17 novembre, il duo italiano Silvia Chiesa (violoncello) e Maurizio Baglini (pianoforte) ha tenuto una masterclass presso il Conservatorio di Gyumri, alla quale, oltre agli studenti del Conservatorio, hanno partecipato anche studenti di altre scuole musicali della città. La giornata si è conclusa con il concerto “Esotismo Italiano” del duo, presso la sala del centro “Technopark” della città.

A conclusione degli eventi programmati per la Settimana, il 19 novembre presso la Galleria Nazionale di Armenia a Jerevan, è stata inaugurata la mostra “Un Giorno a Pompei”, organizzata in collaborazione con il Parco Archeologico di Pompei. All’iniziativa erano presenti il Presidente dell’Assemblea Nazionale della Repubblica di Armenia, Alen Simonyan, e il Ministro della Cultura, Vahram Dumanyan, il Vice Ministro Ara Khzmalyan e altri esponenti delle Autorità locali, del Corpo Diplomatico e del mondo artistico. A seguire, presso la sala concerti “Arno Babajanyan” di Jerevan, si è tenuto il concerto “In tempo di danza, Novecento italiano!” di Silvia Chiesa e Maurizio Baglini.

Ti potrebbe interessare anche..