Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Belgrado: il nuovo cinema italiano sbarca nei Balcani

Belgrado, il nuovo cinema italiano sbarca nei Balcani
Belgrado, il nuovo cinema italiano sbarca nei Balcani

Prende il via il 24 gennaio presso la Cineteca Jugoslava a Belgrado la prima edizione di ‘’CinemaItaliaOggi Balcani’’, l’appuntamento annuale con il meglio della nuova produzione cinematografica italiana. Dieci film tra i più apprezzati in Italia negli ultimi tre anni saranno proiettati fino al 29 gennaio. Nel corso del mese di febbraio una selezione dei film proposti verrà proiettata presso la Cineteca Montenegrina di Podgorica, il Centro Culturale di Novi Sad e il Centro Culturale di Niš.

L’iniziativa promossa dall’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado, in collaborazione con Cinecittà e la Cineteca Jugoslava e insieme al sostegno istituzionale delle Ambasciate d’Italia di Belgrado e di Podgorica, vuole valorizzare il nuovo cinema italiano in Serbia e in Montenegro. “CinemaItaliaOggi Balcani” si inaugura con la proiezione del film “Maledetta primavera” (2020) di Elisa Amoruso. Seguiranno nei giorni successivi “Cambio tutto!” (2020) di Guido Chiesa, “A Chiara” (2021) di Jonas Carpignano, “Ariaferma” (2021) di Leonardo Di Costanzo, “Bangla” (2019) di Phaim Bhuiyan, “Californie” (2021) di Alessando Cassigoli e Casey Kauffman, “Il legionario” (2021) di Hleb Papou, “I predatori” (2020) di Pietro Castellitto, “Cosa sarà” (2020) di Francesco Bruni e “Una notte da dottore” (2021) di Guido Chiesa. 

Ti potrebbe interessare anche..